Il Casarano non va oltre l'1-1 col Molfetta: la vetta ormai è davvero lontana

18.04.2021 19:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Fonte: salentosport
Il Casarano non va oltre l'1-1 col Molfetta: la vetta ormai è davvero lontana

Rallenta ancora il Casarano, bloccato in casa dal Molfetta sull’1-1. Un tiro e un gol per la formazione ospite, che, nel secondo tempo, è stata brava a coprirsi e a rintuzzare la sfuriata rossazzurra. Le serpiperdono posizioni in classifica, scavalcate da Picerno e Andria. Il Taranto, vincendo a Fasano, scappa via. 

Il Casarano parte subito bene, intenzionato a far subito la voce grossa, ma il Molfetta difende bene. Al 3’, Santoro si accentra e calcia in porta, ma Tucci neutralizza. Al 5’ Mincica ruba la palla al limite dell’area di rigore e tenta di sorprendere l’estremo difensore ospite che blocca in tuffo. Al 18’ i padroni di casa vanno a rete, ma il gol siglato da Quacquarelli viene annullato su segnalazione dell’assistente di gara che ravvisa un fuorigioco. Al 34’ calcio di punizione dal limite per il Molfetta. Batte Strambelli, ma Rodriguez intercetta la sfera, facendo scudo con il corpo. Il Casarano reagisce prontamente e al 37’, sigla il gol del vantaggio con Santoro che lascia partire una splendida conclusione al volo, ma determinante è stata la deviazione di Di Bari, che manda fuori misura Tucci. Ma la gioia dei locali durapoco. Il Molfetta agguanta il pareggio in pieno recupero. Bel contropiede ospite che termina con una forte conclusione di Lacarra. Pitarresi è bravo a respingere in tuffo, ma sugli sviluppi, Longhi mette giù Lavopa in area di rigore. Si incarica di battere Strambelli che spiazza il numero uno rossoazzurro. Si va negli spogliatoi sul parziale di 1-1.

Nel secondo tempo, il Casarano replica il copione della prima frazione, cercando di spingere e di pungere in avanti. Al 62’ calcio di punizione da ottima posizione per il Casarano. Batte il neo entrato Sansone che tenta il tiro a girare, ma manda di poco alto. Al 63’ Rodriguez prende il tempo ai due centrali conclude di testa a rete e palla fuori. A seguire ci prova Mincica, con un tiro dritto per dritto, ancora una volta fuori. Il Casarano continua ad attaccare a testa bassa, ma senza troppe idee. Al 70′ proteste locali per un intervento ai danni di Rodriguez in area molfettese, ma Marchioni lascia correre. Poi lo stesso centravanti ci prova da corta distanza e il Molfetta si salva in angolo. Al 72′ Giacomarro serve Favetta che non frutta l’occasione. L’assedio continua ma la formazione ospite si difende con discreto ordine e senza perdere la calma. Tra il 78′ e l’81’ il Casarano segna due volte, ma per due volte i gol sono invalidati per fuorigioco. Il primo, a Rodriguez; nella seconda occasione, il pallone, dopo una mischia susseguente a un bel cross di Sansone, finisce in rete. Ma il guardalinee alza la bandierina. All’83’ un tiro cross di Lacarra non riesce a raggiungere Rodriguez, ben piazzato a due passi dal portiere. La squadra di Orlandi colleziona corner e mischie, ma poco altro. L’occasione più netta arriva al 94′ con un grande intervento di Tucci che salva su Favetta. Poi non succede altro.

La cosa positiva, per il Casarano, è che mercoledì si ritornerà subito in campo: al “Capozza” ci sarà la visita del Nardò. Per il Molfetta, invece, ci sarà qualche giorno di riposo in più.

IL TABELLINO

Casarano, stadio “G. Capozza”
domenica 18 aprile 2021, ore 15
Serie D girone H 2020/21 – giornata n. 27

CASARANO-MOLFETTA 1-1
RETI: 37’ Santoro (C), 45+1’ Strambelli rig. (M)

CASARANO (4-3-1-2): Pitarresi, Pagliai, Figliomeni, Longhi Quacquarelli (61’ Argento); Feola, Atteo (85′ Negro), Giacomarro (72′ Favetta); Mincica (77′ Tascone); Rodriguez, Santoro (61’ Sansone). A disp.: Guido, D’Andria, Lobjanidze, Ficara. All.: Orlandi.

MOLFETTA (4-2-3-1): Tucci, Forte, Diallo, Cianciaruso, Di Bari, Fucci, Varriale, Conteh, Lacarra (90+2′ Venturi), Strambelli (87′ Triggiani), Lavopa. A disp.: Rollo, Kaleba, Dubaz, Marolla, Caprioli, Afri Derbe, Valente Da Cruz. All.: Bartoli.

ARBITRO: Marco Marchioni della sezione di Rieti. ASSISTENTI: Gianluca Scardovi di Imola e Roberto Sciammarella di Paola.

NOTE: Cielo parzialmente nuvoloso. Temperatura: 16 gradi. Ammoniti: 45’ Quacquarelli (C), 48’ Diallo (M), 60’ Di Bari (M). Espulsi: nessuno. Recupero: 1’ pt, 6′ st. Gara giocata a porte chiuse.