Il Cjarlins Muzane s'impone 3-2 contro il Delta Porto Tolle

17.05.2021 00:15 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Il Cjarlins Muzane s'impone 3-2 contro il Delta Porto Tolle

Il Cjarlins Muzane riprende la marcia dopo lo stop di Campodarsego imponendosi in uno scontro diretto importantissimo in chiave playoff contro il Delta Porto Tolle. Scelte obbligate per mister Princivalli, relegato ancora in tribuna per squalifica. Il tecnico triestino conferma Moro tra i pali e la difesa a quattro Zuliani-Gigli-Tonizzo-Ndoj. A centrocampo si rivede Forestan; Longato è il vertice basso e Buratto defilato a sinistra. Tonelli agisce da trequartista a supporto della coppia Spetic-Butti. Il Cjarlins accende la miccia con un destro di Buratto da fuori area alto di poco. La squadra friulana parte col piglio giusto e dopo undici minuti di dominio territoriale trova il meritato vantaggio con la capocciata di Luka Spetic, che sfrutta il traversone vincente di Tonelli per marcare la quinta marcatura stagionale. Il Delta non si vede e, anzi, rischia il raddoppio al 17’, quando, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Forestan non riesce a impattate il pallone con la fronte. Alla prima occasione la formazione di casa trova il pareggio su calcio d’angolo con un perfetto colpo di testa del capitano Mboup che Moro tira letteralmente fuori dalla porta quando il pallone ha già varcato la linea. Nei festeggiamenti resta a terra Marco Pilotto, che è costretto a uscire dal campo in barella e successivamente in ambulanza. I friulani riprendono a macinare gioco e sfondano dal lato sinistro con Ndoj, ma il cross dell’esterno albanese non trova nessun compagno pronto alla deviazione vincente.

Inizia la ripresa e il Cjarlins si rivede in attacco con un colpo di testa di Spetic, alto sopra la traversa. Il piglio è quello della prima frazione di gioco e il risultato il medesimo: all’11’ Nicola Tonizzo, direttamente da calcio d’angolo, pennella una traiettoria magica e infila l’incrocio dei pali opposto. Il capitano arancioazzurro è scatenato e ci riprova due minuti dopo, sempre dalla bandierina, sfiorando il bis. Infine al 15’ dalla trequarti fa partire un taglio che prima Gigli e poi Forestan sfiorano soltanto. Nel migliore momento dei friulani Filippo Strada inventa la rete del pareggio biancoazzurra infilando un missile sotto l’incrocio dei pali da oltre venti metri di distanza (19’ della ripresa). Spetic potrebbe riportare in vantaggio il Cjarlins, ma il destro dall’interno dell’area è strozzato e non inquadra lo specchio della porta. Ci riprova l’attaccante sloveno al 28’ ma il potente destro del numero 11 viene bloccato da Mascolo a terra. Al 35’ arriva la seconda perla di giornata di Tonizzo nuovamente da calcio d’angolo. Il compasso traccia nuovamente una curva perfetta che si infila sotto il sette. Sugli sviluppi dell’azione il portiere di casa è costretto a uscire e lasciando spazio al vice Mordenti. Il Delta prova a riversarsi in modo confusionario nella metà campo difesa da Tonizzo e compagni. Nel quarto minuto di recupero Fiorin ha sul destro il possibile pallone del 3-3 ma la mira non è quella dei giorni migliori e il Cjarlins Muzane sale al quinto posto in piena corsa playoff.

DELTA PORTO TOLLE-CJARLINS MUZANE 2-3

RETI: 11’pt Spetic, 28’pt Mboup, 11’ e 35’ st Tonizzo, 19’st Strada

DELTA PORTO TOLLE: Mascolo (39’st Mordenti), Pilotto (35’pt Abrefah), Acquistapace (39’st Fiorin), Cavallini, Mboup, Moretti (43’st Gherardi), Pellielo, Busetto, Strada, Cicarevic, Mazzucca (32’st Pasquinelli). All. Gherardi

CJARLINS MUZANE: Moro, Zuliani, Tonizzo, Gigli, Ndoj, Forestan, Longato, Buratto, Tonelli (34’st Pignat), Butti (48’st Bertoli), Spetic (42’st Volas). All. Pradolini

ARBITRO: Matteo Campagni di Firenze. Assistenti: Andrea Lusetti di Reggio Emilia e Christian Giannetti di Firenze.

NOTE: Ammoniti: Abrefah, Mazzucca, Volas, Busetto, Gherardi, Butti, Pignat. Recupero 7’ e 8’.