La Caronnese all'inglese sulla Solbiatese: ci pensano Napoli e Galletti

Eccellenza Lombardia
09.10.2023 00:45 di Michele Caffarelli   vedi letture
La Caronnese all'inglese sulla Solbiatese: ci pensano Napoli e Galletti

Quinta giornata di andata del campionato di Eccellenza girone A. Al “Comunale” di Caronno Pertusella i padroni di casa sfidano la Solbiatese 1911 con fischio d’inizio alle 18.30. Campo in perfette condizioni e clima estivo. Fischia il signor Cravero della sezione di Busto Arsizio, coadiuvato dai signori Molino di Brescia e Moscolari di Bergamo.

Primo tempo –  Al 1’ la Solbiatese prova a rendersi pericolosa con un’incursione dalla sinistra: spazza non senza affanno la difesa in maglia bianca. Al 4’ resta a terra a centrocampo il gialoblu Minozzi per un problema alla spalla destra che si rialza a fatica. Al 9’ la Caronnese guadagna un buon calcio di punizione sulla trequarti ospite. Si incarica della battuta Corno, la difesa della Solbiatese respinge. All’11 primo tiro della partita ad opera di Marco Morlandi: para agevolmente Russo. Al 13’ clamorosa occasione per la Caronnese: Napoli mette al centro, Zibert liscia con la porta spalancata e spreca la chance per il vantaggio. Altra occasione per i rossoblu al minuto 16: tentano la conclusione Lorusso prima e Zoppi poi ma il signor Cravero ferma tutto per un fuorigioco. Al 17’ primo giallo della partita per Minuzzi, che ha fermato Corno involato a rete sulla trequarti. La risposta della Solbiatese è affidata ad Alex Romano, ben servito da Milani: para Quintiero. Al 22’ grande giocata di Scapinello: il capitano gialloblu, il più pimpante dei suoi, si libera del diretto avversario con una roulette e guadagna una punizione dai 25 metri. È lo stesso numero 10 a battere la punizione che la barriera caronnese respinge in angolo. Al 26’ la Caronnese passa in vantaggio: l’occasione parte da un calcio di punizione: Zibert tenta il tiro in porta, Russo respinge e Napoli è il più lesto a ribadire la palla in rete. Al 32’ non ce la fa l’under della Solbiatese Minuzzi, al suo posto il pari età Marin. Al 35’ la Solbiatese ci prova in area di rigore: Mondoni batte a rete, Quintiero risponde presente con una parata in due tempi. Al 36’ azione tambureggiante e in velocità della Caronnese: Diatta prova la conclusione, para Russo. Al 39’ occasione ancora per la Caronnese da calcio d’angolo: la palla arriva ancora a Napoli, il cui tiro è deviato in angolo. Sul secondo corner la Caronnese raddoppia: è Galletti a ribadire in rete un’azione confusa nell’area avversaria. È questa l’azione che conclude la prima frazione. Dopo 45 minuti, la Caronnese è in vantaggio di 2 gol grazie alle reti di Napoli e Galletti.

Secondo tempo – Le squadre rientrano in campo con gli stessi effettivi che avevano chiuso la prima frazione. Al 53’ primo giallo della partita per i rossoblu: il signor Cravero ammonisce Zoppi per un intervento pericoloso sull’estremo difensore ospite Russo. Girandola di cambi per le due squadre: in campo Torraca, Lorenzo Lonardi e Pandiani per la Solbiatese, Provenzano al posto del già ammonito Zoppi. Al 59’ iniziativa personale del migliore in campo degli ospiti, Scapinello, che Quintiero para sicuro. Al minuto 64 la Solbiatese prova ad accorciare le distanze con Sorrentino, ma la palla finisce alta sopra la traversa. Al 67’ ci riprova Sorrentino su azione d’angolo di Mira: palla ancora in corner. Due minuti più tardi, Lorusso ha l’occasione di calare il tris, ma spedisce il suo destro tra le braccia di Russo. Al 73’ doppia occasione per Scapinello: il calcio di punizione finisce sulla barriera, la pericolosa conclusione successiva viene deviata in angolo. Al 75’ grandissima occasione per la Caronnese: Provenzano serve Corno solo in area, ma il capitano spara sul portiere avversario. Al 79’ Corno show: si invola sulla destra, rientra sul mancino e sferra un tiro a giro: Russo battuto, ma la conclusione si stampa sul palo (grande azione da incorniciare!). Un minuto più tardi anche la Solbiatese coglie un legno, ma la traversa respinge la conclusione ospite. All’82’ interessante punizione per la Solbiatese: batte Pandiani, palla di poco alta sulla traversa. All’86 ci prova anche Torraca su buona assistenza in area di Scapinello, ma la palla termina alta sulla porta caronnese. Termina dopo 4’ minuti di recupero il secondo tempo e senza pericoli. I padroni di casa centrano la terza vittoria consecutiva e si confermano nei piani alti della classifica.

Il tabellino

Caronnese - Solbiatese 2-0

Caronnese: Quintiero; Bossi, Napoli, Galletti, Puka, Morlandi, Diatta, Zibert, Zoppi (13’ st Provenzano), Corno, Lorusso. A disposizione: Stocco, Bigioni, Bonsi, Brugnone, Cerreto, Sakho, Curci, Birolini. All. Napolitano

Solbiatese 1911: Russo; Manfrè, Novello, Sorrentino, Ricceputi (7’ at  Lonardi L.), Minuzzi (33’ pt Marin), Mira, Milani (7' st Torraca), Mondoni (7' st Pandiani), Scapinello, Romano. A disposizione: Seitaj, Federici, Lonardi D., Ruggeri, Pedrabissi, Torraca. All. Domenicali

Arbitro: Alessandro Cravero di Bergamo
Assistenti: Jan Christophe Molino di Brescia - Leonardo Moscolari di Bergamo

Reti: 26’ pt Napoli (Car) , 40’ pt Galletti (Car)

Ammoniti: Zoppi, Morlandi (Car), Torreca, Minuzzi (Sol)

Recupero: 2’ nel primo tempo, 4’ nel secondo tempo.