Cavese Academy 1919, Scarozza: “Con l’Atletico Lariano sfida stimolante”

Prima Categoria Lazio
04.12.2021 00:45 di Maria Lopez   vedi letture
Cavese Academy 1919, Scarozza: “Con l’Atletico Lariano sfida stimolante”

La Prima categoria della Cavese Academy 1919 vuole fare una grande partita con la capolista del girone F. La squadra di mister Emanuele Giacchè attende l’arrivo all’Ariola dell’Atletico Lariano, in vetta al raggruppamento assieme allo Sporting San Cesareo con 16 punti.

La squadra biancoazzurra sarà animata anche dalla voglia di riscattare l’ultimo “inciampo” col Pibe de Oro (1-2), come testimonia l’esterno offensivo classe 1998 Lorenzo Scarozza: “Quella di domenica scorsa non è stata una bellissima gara da parte nostra. Dopo aver ottenuto tre vittorie tra campionato e Coppa, forse abbiamo abbassato un po’ la concentrazione. A livello tecnico e tattico abbiamo fatto la nostra partita, anche se siamo andati sotto nella prima frazione. Poi nel tentativo di recuperare ci siamo un po’ sbilanciati nel corso del secondo tempo e abbiamo subito il 2-0 su una ripartenza. Nel finale Razzano ha accorciato le distanze, ma non è bastato”. Sulla sfida di domenica il pensiero di Scarozza è chiaro: “Conosco i miei compagni, quando giochiamo con le squadre più attrezzate riusciamo sempre a tirare fuori il meglio. E’ una sfida stimolante anche perché la giochiamo sul nostro campo e con tanta gente che verrà a vederci: faremo una grande prestazione”. Dopo un inizio difficoltoso la Cavese al momento sarebbe fuori dalla zona rossa: “Da neopromossi non possiamo porci particolari obiettivi per questo campionato. Dobbiamo ragionare partita per partita provando a dire la nostra con tutte le avversarie”. Il rientro in panchina di Giacchè ha dato una spinta al gruppo: “Negli occhi dei miei compagni vedo molta più cattiveria e voglia di crescere. Il mister ci conosce benissimo, con lui abbiamo iniziato un percorso due anni fa ed era riuscito a portarci a un livello alto di qualità di gioco, oltre che a compattare tantissimo lo spogliatoio. E’ stato un grande giocatore ed è un ottimo tecnico, è la persona giusta per guidarci verso la salvezza”.