Giana Erminio-Olbia, ecco i top ed i flop della partita

01.07.2020 10:30 di Matteo Mosconi   Vedi letture
Giana Erminio-Olbia, ecco i top ed i flop della partita

Dopo una gara al cardiopalma, l’Olbia riesce nell’impresa e pareggia al 93’ in nove uomini contro una Giana che pensava di essersi già guadagnata la salvezza. Una partita combattuta e certamente condizionata dai due rossi di Lella e Giandonato per i sardi, che avrebbero potuto segnare la fine del sogno salvezza per gli isolani. Alla fine, però, nel computo generale delle due gare, la formazione di Oscar Brevi ha avuto la meglio su quella di Cesare Albè, che retrocede nei dilettanti dopo sei anni passati in terza serie.

Andiamo a vedere i top ed i flop della gara di ritorno:

TOP

Solerio (Giana Erminio): Autentico stantuffo sulla fascia mancina, si procura il rigore dell’illusorio vantaggio e causa la prima espulsione dei sardi, quella di Lella. Un giocatore davvero importante per la categoria, che difficilmente rimarrà a Gorgonzola nei dilettanti. INARRESTABILE

Ogunseye (Olbia): Fa a sportellate per tutto l’arco della gara, pur trovando pochi spunti coi quali poter impensierire la difesa milanese. Finisce inevitabilmente nei top per via del gol salvezza siglato al 93’, unica vera palla servitagli in tutta la partita. RAPACE E DECISIVO

FLOP

Bellazzini e la Giana degli ultimi 15 minuti: Da un giocatore come Bellazzini ci si aspetta che una palla a tu per tu col portiere possa finire in fondo al sacco. Il suo errore è la fotocopia della partita della Giana degli ultimi dieci/quindici minuti: tanto gioco ma poca concretezza, con l’idea di avere già la salvezza in tasca, vista anche l’inferiorità numerica degli ospiti. In Serie C, però, questi errori vengono pagati a caro prezzo. SPRECONE E SUPERFICIALI

Lella (Olbia): Mai in partita, sempre stretto nella morsa di Greselin e Dalla Bona. Rischia di compromettere la missione dei sardi facendosi cacciare al 53’ dopo una evidente trattenuta ai danni di un lanciatissimo Solerio. Per sua fortuna, ci pensano Ogunseye & compagni a rimediare al suo errore. PASTICCIONE