Audace Cerignola, Pazienza: «Purtroppo rigiochiamo mercoledì. Ne prendiamo atto ma...»

17.05.2021 20:30 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Audace Cerignola, Pazienza: «Purtroppo rigiochiamo mercoledì. Ne prendiamo atto ma...»

L'Audace Cerignola vince il difficile match, e derby, contro il Gravina. Un successo ed una prestazione come sempre analizzate dal tecnico Michele Pazienza.

Queste le parole dell'allenatore: «La squadra sinceramente ha sorpreso anche me. Ha mostrato carattere, la voglia di non mollare mai e sinceramente per la prima volta è riuscita a sorprendermi perché anche dopo lo svantaggio, la mezza occasione concessa, è rimasta compatta. Ha ricominciato a ricreare situazioni da gioco, da gol, ha ricominciato a macinare. E questo è l'atteggiamento da grande squadra, che in passato io avevo chiesto loro e che non erano riusciti a darmi in alcune circostanze. Probabilmente anche io non avevo capito che faceva parte del percorso di crescita e che ci sarebbe voluto un po' più di tempo. E finalmente ho avuto la risposta che cercavo. Ringrazio tutti i ragazzi che hanno avuto grandissimo spirito di sacrificio fino al fischio finale. Incontravamo una squadra che aveva bisogno di racimolare punti. Una squadra che rispetto alle altre squadre, hanno chiuso gli spazi, chiudendosi nella loro metà campo e mettendoci davvero in difficoltà per quello che è il nostro modo di giocare. Credo che per quanto espresso nel corso dell'incontro, il risultato sia più che giusto. Non mi piace che si dica che hanno cominciato a giocare dopo aver subito gol perché i ragazzi hanno spinto dal primo minuto. Anche nel primo tempo hanno creato due occasioni da gol dove siamo stati meno lucidi e bravi nel finalizzare. Poi ad inizio secondo tempo abbiamo concesso mezza occasione e siamo stati puniti ma la squadra è rimasta compatta, è rimasta dentro la partita. Fino al gol di Allegrini che mi ha riempito di gioia perché lui oltre ad essere il capitano di questa squadra è un trascinatore. E sono davvero felice per lui oltre che per il risultato ed aver mosso ancora la classifica ed aver dato continuità a quel percorso iniziato nel mese di agosto scorso e che stiamo portando al termine nel migliore dei modi. Sono altrettanto contento per Malcore che ha avuto quella forza e quel carattere di cui ha bisogno un giocatore per trascinare i compagni dopo l'errore dagli undici metri. Sono preoccupato per De Cristofaro perchè ha preso una forte distorsione e nei prossimi giorni sarà valutato. Dobbiamo purtroppo rigiocare mercoledì e dico purtroppo perché a cinque dalla fine dover giocare ogni tre giorni è dura soprattutto per i primi caldi. Ne prendiamo atto, recupereremo le energie fisiche e ci presenteremo a Brindisi con la stessa voglia di fare risultato che abbiamo avuto sin dall'inizio».