Il Casarano riparte da Ginestra in panchina per puntare alla Serie C

03.07.2020 09:00 di Massimo Poerio   Vedi letture
Fonte: gazzetta dello sport
Il Casarano riparte da Ginestra in panchina per puntare alla Serie C

Ciro Ginestra sarà il nuovo allenatore del Casarano. Archiviata la stagione in anticipo per l’emergenza Covid con il bilancio agro-dolce del quinto posto del girone H di serie D e la fine del rapporto con il tecnico Dino Bitetto (subentrato a Pasquale De Candia); per la panchina il club ha messo nel mirino Ginestra, 41 anni, ex attaccante di Pozzuoli e salentino di adozione (al momento in vacanza nella sua Gallipoli).

Il tecnico ha rescisso il contratto con la Casertana (Lega Pro), rinunciando ad altri due anni di contratto con il club campano. Intanto si va verso la riconferma del d.s. Marcello Pitino. Stand by attivo Sul nome di Ginestra c’è il placet del main sponsor Antonio Filograna Sergio, ma ufficialmente il presidente del Casarano Giampiero Maci prova a mantenere la notizia nel più stretto riserbo.

«Siamo in uno stand-by attivo, se possiamo usare questo termine – sottolinea Maci, 57 anni, docente universitario nel dipartimento di Economia di Foggia -. Purtroppo questi ultimi tre mesi hanno un po’ lasciato in sospeso diverse situazioni. Stiamo concludendo alcuni aspetti di natura tecnico-amministrativa. Ossia prepararsi alle iscrizioni, oltre ai lavori allo stadio ed ai lavori programmati».

Il Casarano si muove a fari spenti e programma il proprio futuro, studiando anche l’ipotesi serie C.«Con il main sponsor Antonio Filograna Sergio ci vediamo e ci sentiamo spesso anche per altri motivi di lavoro. Ha la volontà di proseguire – afferma Maci -. Se dovesse esserci la possibilità di iscriversi alla C? Nona caso abbiamo investito da circa due anni sulle strutture. Oltre al merito sportivo, l’adeguatezza della struttura è la chiave di accesso a poter ambire. Purtroppo lo scorso anno il Cerignola è stato penalizzato proprio dalla mancanza della struttura nel momento opportuno. Vedremo cosa succederà».