Il Fossano ottiene a Verbania i primi punti del 2020

26.01.2020 23:45 di Redazione NotiziarioCalcio.com   Vedi letture
Il Fossano ottiene a Verbania i primi punti del 2020

Una vittoria fortemente voluta, una vittoria fortemente desiderata, una vittoria di carattere. Il Fossano di Fabrizio Viassi si impone in rimonta in casa di una diretta concorrente come il Verbania e ottiene i primi punti del 2020, in fondo meritatamente. Il terzo gol consecutivo di capitan Cristini e le realizzazioni di Sangare e Boloca hanno ribaltato l'iniziale vantaggio di Pedrabissi, mentre super Merlano ha negato al n.11 biancocerchiato il gol del 2-2 ipnotizzandolo dal dischetto. Son tre punti che valgono doppio, son tre punti che danno ossigeno dopo le immeritate sconfitte contro Prato, Chieri e Seravezza, son tre punti in meno verso l'obiettivo stagionale.

Senza D'Ippolito squalificato, Viassi non rinuncia al 4-3-3 avanzando Coviello a centrocampo e facendo esordire il 2002 Bertoglio dal primo minuto. L'avvio di gara dei blues non è dei migliori e infatti il Verbania regala brividi nei primi 15', passando in vantaggio al 13': Pedrabissi accelera e sfugge sulla sinistra, fulminando Merlano. In svantaggio per la terza partita di fila, il Fossano non si scompone, anzi reagisce quasi subito trovando il pareggio poco prima della mezz'ora. Punizione tesa dall'out di destra di Pagliaro, capitan Cristini di testa anticipa tutti e devia in rete. Il vantaggio è questione di minuti e strappa applausi: Sangare approfitta di uno scivolone di Gatti, si accentra e la mette sul secondo palo con un bellissimo destro a giro. Al 36' un pizzico di fortuna e un gran riflesso di Merlano negano a Vanzan il pari, con il pallone che scheggia la traversa.

Nella ripresa, ottimo l'impatto del neo entrato Samuele Giraudo; Federico Giraudo, invece, al 10' ha una ghiotta occasione per il tris ma da buona posizione calcia alto sugli sviluppi di un'azione orchestrata da Pagliaro. Ci pensa poi ancora Giorgio Merlano a stregare il Verbania; uno sfortunato "mani" di Jack Galvagno viene punito con il penalty ma il numero uno blues si butta dal lato giusto e respinge il tiro di Pedrabissi, parando il terzo rigore in stagione. È di Boloca, infine, la ciliegina sulla torta, il gol che permette al Fossano di controllare senza troppi patemi il finale di match. Il talentuoso centrocampista taglia in due la difesa entrando in area da sinistra e con un preciso rasoterra insacca. Il 2-3 di Mutti in pieno recupero serve solo per le statistiche, il Fossano esce dal Pedroli con i tre punti. E domenica contro la Fezzanese bisogna ripetersi.

Verbania-Fossano 2-3
Reti (1-0, 1-3, 2-3): 13' Pedrabissi (V), 28' Cristini (F), 31' Sangare (F), 38' st Boloca (F), 48' st Mutti (V).
Verbania (4-3-3): Russo, Lonardi, Gioria, Gatti, Pezzati, Vanzan (14' st Mutti), Osei, Musso (26' st Artiglia), Austoni, Perpepaj, Pedrabissi (32' st Colombo). A disp. Strola, Margaroli, Fortis, Gambino, Riva, Della Vedova. All. Cotta.
Fossano (4-3-3): Merlano, Campana, Boloca, Scotto, Cristini, Galvagno, Pagliaro (45' st Zeni), Sangare (29' st Chiappino), Bertoglio (1' st Giraudo S.), Giraudo F., Coviello. A disp. Bosia, Madeo, Medda, Lanfranco, Giordano, Fogliarino. All. Viassi.
Arbitro: Valentini di La Spezia (Anile di Acireale-Bonaccorso di Catania).
Note: Al 18' st Merlano (F) para un rigore a Pedrabissi (V).