Trastevere, Massimo: «L'arrabbiatura è naturale. Diamo anche i meriti al Pineto»

05.12.2022 19:00 di Maria Lopez   vedi letture
© Matteo Ferri
© Matteo Ferri

Emiliano Massimo, capitano del Trastevere, ha commentato la sconfitta degli amaranto in casa del Pineto nel big match della 14esima giornata del girone F di Serie D

Queste le sue parole: «È stata una partita che si era messa in discesa, abbiamo fatto gol subito e si è incanalata in modo positivo. Il Pineto ha attaccato ma non ha creato grandissime occasioni mentre noi, in contropiede, abbiamo avuto la forza e la bravura per ripartire anche se non abbiamo chiuso l'azione in area. C'è stato anche modo di contestare un rigore netto, ma questo fa parte del gioco e non entro nel dettaglio. Nel secondo tempo non abbiamo avuto un approccio positivo e dopo i due gol del Pineto abbiamo accusato il colpo e non siamo più riusciti a reagire. Nonostante la sconfitta, la squadra ha dato tutto. Sapevamo che non sarebbe cambiato nulla in caso di una vittoria così come non cambia nulla dopo questa sconfitta. Ovviamente non ci piace tornare a casa con zero punti, l'arrabbiatura è naturale ma non ci abbattiamo e pensiamo subito al prossimo impegno. Diamo anche i meriti al Pineto perché ha dimostrato di essere una squadra forte e che non è primo per caso. Fortunatamente mercoledì si torna subito in campo per la coppa e avremo modo di prepararci al meglio anche per la gara di domenica in campionato».