L'incompreso Sundas: «Perchè nessuno mi cita nell'affare Messi all'Inter?»

31.07.2020 11:50 di Massimo Poerio   Vedi letture
L'incompreso Sundas: «Perchè nessuno mi cita nell'affare Messi all'Inter?»

Per la marzulliana serie: si faccia una domanda, sia dia una risposta. Che Alessio Sundas sia un personaggio, a dir poco, sopra le righe è cosa risaputa. Il procuratore sportivo estremamente sui generis (ma anche pubblicitario e titolare di una agenzia di modelle)  è noto alla cronache nazionali per le sue "uscite" che potremmo definire clamorose.

Negli anni, va detto, ha trovato sempre meno spazio sui media che hanno imparato a conoscerlo e sono davvero in pochi quelli che continuano a dare spago al personaggio Sundas.

In pochi forse ricordano che Sundas provò a lanciare prima una linea d'abbigliamento "romjeans" dedicata a Marco Ahmetovic, il rom di 22 anni che il 23 aprile del 2007, alla guida di un furgoncino e completamente ubriaco, uccise quattro giovani su una strada statale nei pressi di Appignano, in provincia di Ascoli Piceno; poi una nuova linea d'abbigliamento per babini da 1 a 3 anni dedicata alla Franzoni e poi provò a scrivere un libro sulla vicenda di Garlasco.

Tantissimi i tentativi di entrare da protagonista nel mondo del calcio, tentativi che Giorgio Grassi, allora presidente del Rimini, rilanciò in una missiva (clicca qui), con la quale rispondeva proprio a Sundas che chiedeva di comprare i biancorossi, dalla celebre chiosa finale "Pataca sì, coglione no".

Infatti il procuratore sportivo, di volta in volta con altri presunti sponsor e sostenitori, già aveva cercato di salvare il Parma di Tanzi, la Fiorentina dei Della Valle per portarla perlomeno in Champions League, il Cagliari per potere nutrire ambizioni più importanti, avrebbe voluto rilevare il Palermo di Zamparini, ed è stato associato, a prescindere dalla sequenza temporale, al Prato, al Vicenza, alla Pistoiese, ed all’Akragas.

Ed ora, fresco fresco, arriva l'ultimo comunicato stampa autoprodotto nel quale l'incompreso Sundas si chiede perchè nessuno parli di lui in merito all'eventuale trattativa Messi-Inter che lo stesso club nerazzurro ha accesso con, questa sì, l'acuta operazione di comunicazione proiettando l'ombra di un calciatore esultante (che in molti hanno associato alla Pulce) sul Duomo di Milano.

E questo comunicato proprio non potete perdervelo perché è in puro Sundas style.

L’agente della Real Federación Española de Fútbol Alessio Sundas chiede di divulgare la verità come da suo diritto di replica ex art. art. 8 della Legge 47/1948 e ss. mm. e precisa quanto segue.

Io sono stato il primo che ha conferito con i direttore sportivo del FC Barcellona e abbiamo intrattenuto una tratttiva sullo spostamento di Lionel Messi in Italia.

La prima fu con il Napoli, abbiamo proposto tra ingaggio e cartellino, 250 milioni di euro ma De Laurentis, non essendo intenzionato, non mi ha fatto il mandato e il Barça mi ha scritto una comunicazione ufficiale dove si dichiarava che Messi non si sposta.

Il mio sogno era quello di far competere CR7 e LM10 nel nostro campionato di serie A ritornando il campionato più bello e prestigioso del mondo.

Vivo negli USA e l’unico club italiano seguito in tv o tramite academy è la Juventus, grazie a CR7 che ha reso il brand bianconero famoso in tutto il mondo.

Ecco perché Napoli, Inter, Roma ecc potevano e dovevano credere nel mio progetto.

Successivamente ho proposto Messi all’Inter ma non ho ricevuto alcuna risposta né forma di interesse.

Oggi, invece, dopo le mie dichiarazioni di qualche settimana fa rilasciate su calciomercato dove ho detto che l’unico club che può permettersi Messi è l’Inter, da adesso tutti a scrivere che Messi andrà dai neroazzurri senza mai nominarmi?

Posso precisare però, che la risposta ufficiale del FC Barcellona è che Messi non si muove dalla Spagna e non c’è alcuna intenzione di cederlo. In ogni caso, io sarò il primo ad avere il mandato e la notizia sul futuro del campione argentino.

Infine comunico che in data odierna è stata inviata una pec all’Inter e una email ai dirigenti del FC Barcellona a precisazione di quanto scritto.

Ricevo sui miei social centinaia di post dove la gente mi chiede di Messi e se va all’Inter con tante immagini del Duomo ecc. Chiedo pertanto che venga detta la verità e che l’agente RFEF nonché agente stabilito FIGC Alessio Sundas dichiara che Lionel Messi non si sposterà dal FC Barcellona in questa sessione di calciomercato.

Grazie