Ostiamare, il talento 2006 Riccardi: «Voglio rendere orgogliosa questa società»

03.11.2022 09:15 di Francesco Vigliotti   vedi letture
Ostiamare, il talento 2006 Riccardi: «Voglio rendere orgogliosa questa società»

L'Ostiamare Under 17 vola e capitan Federico Riccardi racconta il momento magico dei giovani biancoviola: “L’anno è iniziato bene anche se meritavamo il punteggio pieno che è mancato per la prima contro la Dabliu, contro cui abbiamo pareggiato all’ultimo minuto dopo aver dominato nonostante l'uomo in meno. Da iniziò stagione però abbiamo ottenuto sempre risultati utili e questo è importante e ci dà fiducia per le prossime partite. La maggior parte del merito va al mister però che già l’anno scorso aveva dato le basi per imporre il nostro gioco contro chiunque avremmo incontrato. Quest'anno, grazie all’intervento del direttore D’Astolfo che ha permesso l’arrivo di giocatori forti e caricando la squadra di consapevolezza di ciò che potevamo fare, stiamo riuscendo meglio a fare ciò che il mister ci chiede. Stiamo migliorando soprattutto perché c’è alchimia e ci troviamo bene l’uno con l’altro. Questo ha permesso la creazione di un gruppo forte e unito e che sa quello che vuole”.

Riccardi non si nasconde e fissa subito obiettivi importanti: “Ovviamente, vedendo le nostre prestazioni e la sicurezza che stiamo acquisendo partita dopo partita, puntiamo ad arrivare almeno alle finali ma il sogno è quello di arrivare primi. Il raggiungimento di questo obiettivo deve arrivare tramite la superiorità del nostro gioco proprio come stiamo dimostrando. A me piace giocare molto la palla quindi preferisco questo tipo di gioco che ci chiede il mister e sono contento di quello che stiamo facendo”. In chiusura il classe 2006 parla del suo ruolo di capitano all'interno del gruppo e delle ambizioni con questa maglia: “In campo e in allenamento cerco sempre di dare il massimo così da essere di esempio per gli altri compagni. I miei obiettivi con l'Ostiamare sono quelli innanzitutto di vincere il campionato quest'anno e dare il massimo per la squadra per raggiungere questo obiettivo. Voglio rendere orgogliosa di questo gruppo la società che mi ha sempre sostenuto in questi anni”.