Spareggi Play Off Nazionali - Ancione gela lo Stasia e fa felice il Due Torri

03.06.2013 16:00 di Anna Laura Giannini  articolo letto 869 volte
Fonte: giornale di sicilia
© Foto Marco Pompeo
© Foto Marco Pompeo

A distanza di due anni il Due Torri si conquista con merito il secondo ed ultimo spareggio interregionale dove affronterà il 9 ed il 16 il Torrecuso, temibile compagine della provincia di Benevento che ha perso il proprio girone di Eccellenza campana solo per un ricorso perso ed ha appena demolito i molisani del Fornelli per 5-1 dopo lo 0-0 dell’andata. Ma i pirainesi, probabilmente, avevano di fronte un avversario peggiore nello Stasia, squadra robusta, esperta e compatta, eliminata solo grazie al redivivo bomber Riccardo Ancione, spesso croce più che delizia nella regular season anche perché frenato da qualche infortunio, ma ora venuto fuori nella fase decisiva con le qualità di finalizzatore che tutti gli riconoscono e lo fanno già uomo mercato. Entrato in corso d’opera, sia nel primo round che ieri, il centravanti messinese ha risolto la doppia sfida segnando il gol dell’1-1 in Campania e quello del meritato successo davanti a spalti gremiti come nel 2011. Peraltro in avvio il Due Torri ha sofferto l’approccio degli ospiti, costretti a vincere per andare avanti e minacciosi già all’8’ con Mollo che dal limite mette fuori. Al 13’ la prima replica è di Carrello a lato, mentre al 20’ il rientrante Saggio va alla conclusione ma viene stoppato dal portiere. Al 22’ anche Gioielli ci prova da fuori ma Inferrera è attento. Al 30’ clamorosa palla gol per Venuti che entra in area da solo ma al cospetto di Liccardo spedisce incredibilmente sopra la traversa. Al 41’ Isgrò si gira bene ma a sua volta manda alto chiudendo qua un’altra gara sottotono conoscendo il suo enorme potenziale. La ripresa si apre con lo Stasia ancora a pungere al 48’ con il tiro di De Falco parato. Ma alla prima occasione utile il nuovo entrato Ancione fa bingo al culmine di un’azione di contropiede avviata dallo stesso attaccante di scorta in tandem con Raveduto la cui conclusione viene respinta da Liccardo ma proprio sui piedi dell’accorrente bomber biancorosso che manda in rete il tap-in scatenando l’euforia dei tanti tifosi presenti. Un altro gol lo segna virtualmente anche Inferrera che al 61’ salva da campionissimo un colpo di testa di Pastore che sembrava indirizzato sotto l’incrocio ma che il portiere di casa disinnesca con un prodigioso colpo di reni strozzando in gola l’urlo di gioia dell’avanti ospite. Lo Stasia non demorde ed al 63’ con Rima sfiora nuovamente la traversa dal limite. Al 66’ si rivedono i pirainesi con il tiro ravvicinato di poco alto di capitan Guido. Poi Carrello si becca il doppio giallo ed il Due Torri arranca sul disperato forcing campano che, però, produce solo un vero pericolo all’87’ sulla conclusione sottomisura a lato di Di Sabato. All’88’ in contropiede Salmeri trova la deviazione del portiere che poi si fa cacciare mettendo di fatto fine alle speranze dei suoi e dando il là ai primi festeggiamenti dei tifosi di casa.

DUE TORRI-STASIA-1-0
marcatore: 51’ Ancione

Due Torri: Inferrera, Saggio, Di Bella, Chiavaro, Tricamo, Carrello, Guido, Camarda (86’ Marziani), Venuti (77’ Salmeri), Isgrò (46’ Ancione), Raveduto. All.: A.Alacqua.
Stasia: Liccardo D., De Falco, D’Onofrio (75’ Castiglione), Foglia (65’ Di Sabato), Aliperta, Mollo, Basso, Di Costanzo (75’ Nucci), Rima, Gioielli, Pastore. All.: Renna.
Arbitro: D’Ambrogio di Frosinone.
Note: Spettatori circa 1500, espulsi al 68’ Carrello per doppia ammonizione ed all’89’ Liccardo per aver scalciato Raveduto a terra. Ammoniti Saggio, Chiavaro, Rima.