Palermo, svolta per il nuovo allenatore? Le ultimissime

10.08.2020 20:30 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Fonte: stadionews
Palermo, svolta per il nuovo allenatore? Le ultimissime

Il Palermo capirà presto se Roberto Boscaglia sarà il nuovo allenatore. La società rosanero, infatti, ha in programma un incontro con il tecnico gelese nella giornata di domani, martedì 11 agosto.

È il primo vero confronto con Boscaglia, dopo alcuni contatti telefonici avuti nelle ultime settimane. La trattativa, quindi, è a una fase di svolta. Il Palermo cercherà di convincere definitivamente il tecnico ad accettare ma le posizioni al momento attuale sono piuttosto distanti.

La società di viale del Fante vorrebbe ingaggiare un tecnico con contratto annuale mentre Boscaglia vorrebbe far parte di un progetto a più ampio raggio e per accettare servirà un contratto biennale, anche perché si tratterebbe di scendere di categoria. L’esperto allenatore, inoltre, cerca anche garanzie sotto l’aspetto tecnico. Il Girone C sarà “di fuoco”, con il Bari pronto a fare la parte del leone e altre squadre di grande tradizione che comunque proveranno a sovvertire i pronostici come ha fatto la Reggina quest’anno.

Il confronto con Boscaglia dunque riguarderà non soltanto gli aspetti economici ma anche quelli tecnici. Il mercato della società rosa ancora non è decollato e finora sono state ufficializzate soltanto le riconferme dei migliori giocatori della passata stagione. Ci sarà anche da parlare dello staff tecnico che dovrebbe seguire il tecnico ex Trapani nell’avventura palermitana.

Nella trattativa, però, giocherà una parte fondamentale anche la Virtus Entella, società con cui Boscaglia è al momento legato da un contratto che scadrà nel 2021. La rottura tra la società ligure e il tecnico non è ancora ufficiale anche se ormai inevitabile. Al tecnico, in caso di probabile esonero, potrebbe essere garantita la buonuscita e il Palermo potrebbe beneficiare di questa situazione.

La trattativa tra il club rosa e l’allenatore, comunque, non è semplice ma questo primo faccia a faccia potrebbe significare la svolta, in un senso o nell’altro. L’a.d. Sagramola conosce bene Boscaglia per averci lavorato a Brescia e dovrà fare ricorso a tutte le sue capacità diplomatiche per avvicinare le posizioni.

Se le cose non dovessero andare per il verso giusto, il Palermo continuerà a seguire altre strade e in questo momento i nomi più caldi sono quelli di Aimo Diana e Fabio Caserta: quest’ultimo sembrava la prima scelta della società ma poi i rapporti si sono complicati e certamente non ha aiutato il finale disastroso della Juve Stabia che ha concluso il campionato di Serie B con una retrocessione che solo tre mesi fa sembrava evitabile.