Il Nola lascia quota 0: i bruniani imbrigliano la capolista Monterosi

22.11.2020 18:09 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Fonte: sportcampania
Il Nola lascia quota 0: i bruniani imbrigliano la capolista Monterosi

Buono il ritorno in campo per il Nola di Rosario Campana, che affronta la capolista Monterosi allo Sporting Club. Assenze pesanti per la capolista, che deve fare a meno di Pasqualoni, Sowe, Persichini e Borrelli. Battesimo di fuoco, quindi, per Campana sulla panchina del Nola.

Una squadra compatta, quella che scende in campo contro il Monterosi, già con il piede sull’acceleratore. I padroni di casa, invece, riescono a tenere a bada gli avversari tenendo ben strette le linee tra i reparti. Passano 22 minuti in cui il Monterosi cerca di sfondare, ma si imbatte in una squadra che riesce a tenere bene il terreno e basso il baricentro, così da non lasciare margini di fraseggio ai laziali. Gioco insistito per il Monterosi che riesce a trovare uno spiraglio solo al 32′, con Sivilla. Il marcatore disegna una parabola impossibile per l’estremo del Nola, che non può far altro che subire il gol sul palo più lontano.

Reazione immediata dei padroni di casa, che si fiondano nella metà campo avversaria. Al 36′ i bruniani sfiora il pareggio con Gassama. Il guineano riceve di contro-balzo il pallone respinto dalla barriera sul calcio di punizione di Acampora. prima intenzione per Gassama e palo per il Nola. Non termina, però, con quest’azione solitaria la reazione dei padroni di casa. Al 41′ infatti arriva il pareggio siglato da Cozzolino.

Nella ripresa non cambia la trama di gioco. Il Monterosi si fa vedere in avanti, con il Nola che rischia in una mischia. Ci pensa capitan Acampora a spazzare e salvare la situazione. Al 62′ clamorosa occasione per il Nola, in particolare con La Monica. Si salva il Monterosi e il tecnico inizia a scuotere i suoi con una girandola di sostituzioni. Nella mischia arrivano Pasqualoni, Pellicani e Gemini. La partita continua a giocarsi in equilibrio e all’80 il Monterosi sfiora il raddoppio proprio con Pasqualoni. Bene Capasso a respingere, ma arriva Sevilla che tenta di ribattezzare in area, non riuscendo a inquadrare lo specchio di porta.

Ancora cambi per D’Antoni, ma il risultato non si schioda dall’1-1. Buon pareggio per il Nola, quindi, che esce dal campo con un punto importante per la fiducia.