La capolista Trento ospita il Belluno: i convocati di Parlato

06.03.2021 22:11 di Nicolas Lopez   Vedi letture
La capolista Trento ospita il Belluno: i convocati di Parlato

Prima di tre sfide d’alta classifica per il Trento capolista che domenica ospiterà al “Briamasco” il Belluno nell’impegno valevole per la quarta giornata di ritorno del girone C.

Trainotti e compagni occupano il primo posto in classifica a quota 49 punti, grazie ad uno score complessivo di 14 successi, 7 pareggi e appena 1 sconfitta, mentre il Belluno è quarto in graduatoria con 38 punti raccolti, frutto di 10 successi, 8 pareggi e 4 sconfitte.

I gialloblù arrivano all’impegno di domenica forti di una striscia di 15 risultati utili consecutivi (10 vittorie e 5 pareggi), iniziata a dicembre, che ha permesso loro di sopravanzare e staccare la Manzanese, attualmente seconda a meno cinque dagli aquilotti.

Sino a questo momento, in casa, il Trento ha disputato 10 gare, raccogliendo 7 successi e 3 pareggi, mentre in trasferta il Belluno ha giocato 10 partite, conquistando 5 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte.

La sfida tra Trento e Belluno, come da consuetudine, sarà trasmessa in diretta sulla pagina ufficiale del Club (www.facebook.com/calcio.trento1921) con collegamento a partire dalle ore 14.20.

Dirigerà l’incontro Francesco Burlando della sezione di Genova, coadiuvato dagli assistenti arbitrali Gianluca Scardovi ed Emanuele Fumarulo appartenenti rispettivamente alle sezioni di Imola e Barletta.


Mister Carmine Parlato non può disporre degli infortunati Galazzini, Salviato e Pattarello e ha convocato 23 giocatori.

I precedenti - In campionato Belluno e Trento si sono affrontate complessivamente 41 volte, con un bilancio complessivo di 10 successi per gli aquilotti, 19 pareggi e 12 vittorie per i veneti. 48 le reti realizzate dal Trento, 46 dal Belluno.
Esclusa la gara d’andata, l’ultimo doppio incrocio in Serie D risale alla stagione 2018/2019 con il Trento che fu sconfitto per 1 a 0 sia all’andata che al ritorno. A settembre 2018 le due squadre si affrontarono anche in Coppa Italia, con il Trento che vinse la gara “secca” valevole per il primo turno: i tempi regolamentari si chiusero sul punteggio di 0 a 0 e i trentini successivamente s’imposero per 4 a 2 dopo i calci di rigore.
Curiosità: negli annali vi è traccia anche di una amichevole benefica, il cui ricavato venne destinato agli alluvionati del Polesine, disputata a Belluno il 25 novembre 1951, terminata 5 a 3 in favore dei padroni di casa.

 

I convocati

Portieri: Cazzaro (1999); Ronco (2002).
Difensori: Amadori (2003); Bran (2000); Contessa (2002); Dionisi (1985); Ronchi (1996); Tinazzi (2002); Trainotti (1993).
Centrocampisti: Bonomi (2003); Caporali (1994); Gatto (1992); Nunes (1994); Osuji (1990); Pilastro (2001); Pinto (2001); Santuari (2001); Trevisan (2000).
Attaccanti: Aliù (1989); Belcastro (1991); Comper (2003); Ferri Marini (1990), Rivi (1994).