Riecco la Fidelis Andria: ritrovata la vittoria, i gol e la zona play-off

27.02.2024 22:30 di Davide Guardabascio   vedi letture
Fonte: Corriere dello Sport
Riecco la Fidelis Andria: ritrovata la vittoria, i gol e la zona play-off

Manita di gol, vittoria che torna a un mese dall’ultima volta e rientro in zona playoff. Domenica da incorniciare quella vissuta dalla Fidelis Andria: il 5-1 sul Fasano ha assicurato alla squadra di Giuseppe Scaringella l’ascesa a quota 39 punti e il sorpasso sul Matera al quinto posto. E nel successo sul gruppo allenato da Luca Tiozzo ci sono state tante firme insolite in quello che ora è il miglior attacco del raggruppamento in solitaria con 41 reti.

Ad aprire le danze è stato Esteban Giambuzzi, al terzo centro stagionale dopo quelli contro Barletta e Gravina. Fa stropicciare gli occhi per bellezza il 2-1 di Alfredo Varsi, autore di un destro a giro valso il suo primo gol in campionato con la Fidelis dopo la doppietta di Coppa con la Cavese. Protagonista anche l’attaccante Jefferson. Il 36enne brasiliano prima ha firmato il 3-1 aprendo il piattone destro poi si è procurato il rigore del 4-1.

«Non vedevo l’ora di segnare al Degli Ulivi am mette dopo il primo gol in casa, secondo in stagione ho avuto tanti problemi in questi mesi e sono grato ai tifosi che mi hanno sempre sostenuto. Ora mi sento bene, le gambe cominciano ad andare». Doppietta per Sante Russo, a quota 3 ad Andria dopo il gol all’esordio a dicembre con il Matera. «Ero in credito con la fortuna dopo la traversa di Altamura, sono felice per i due gol. Questa squadra ha orgoglio e identità il monito dell’ex Barletta verso il rush finale e lo ha dimostrato con una grande prestazione. I playoff sono un obiettivo, vogliamo giocarli da protagonisti. Il segreto è ragionare partita dopo partita, poi tireremo le somme».