Rocambolesco 3-3 nel big match tra Mantova e Fiorenzuola

17.11.2019 18:45 di Redazione NotiziarioCalcio.com   Vedi letture
Rocambolesco 3-3 nel big match tra Mantova e Fiorenzuola

Finisce con un combattuto 3-3 il duello al vertice tra Mantova e Fiorenzuola. Un pareggio che, sostanzialmente, non cambia le cose in vetta alla classifica e non permette alla squadra dell’ex Lucio Brando, nonostante il buon finale, di iniziare la fuga verso la promozione, ma, nello stesso tempo, conferma le assolute qualità degli ospiti che hanno dimostrato di non essere secondi per caso. L’attesa sfida tra le prime due della classe inizia subito a regalare emozioni. I piacentini sbloccano il risultato alla prima azione e al 4’ Boilini trafigge Adorni con una precisa conclusione, ma non è finita visto che solo 1’ più tardi lo stesso attaccante ospite ci riprova, si libera della difesa locale e con una conclusione più che insidiosa manda la palla prima sulla traversa e poi sul palo. Un inizio del tutto inatteso che toglie la forza per reagire ai virgiliani.

Nel primo quarto d’ora, infatti, le redini della partita rimangono nelle mani del Fiorenzuola e la formazione dell’ex Brando non riesce a scuotersi dal suo torpore. Il primo guizzo per i padroni di casa giunge al 19’ ed è Altinier a cercare di suonare la riscossa dei suoi con una sventola che, però, non inquadra lo specchio della porta. Dopo un tiro di Guccione al 28’ che non impensierisce il portiere rossonero, il Mantova torna a farsi avanti 1’ più tardi con un doppio tentativo di Giorgio, ma Battaiola è sempre reattivo e sventa la minaccia. Gli emiliani si difendono con attenzione, ma piano piano cresce il livello dell’azione dei biancorossi, che si rendono pericolosi ancora due volte con Guccione, ma prima la retroguardia ospite riesce ad allontanare e poi la sfera termina alta. Al 42’ matura così il pareggio del Mantova, con Pavan che serve ad Altinier, abile a trovare il varco giusto per firmare la rete dell’1-1 che dura però solo 60”, il tempo necessario a Tognoni per approfittare di un’indecisione della difesa locale e siglare il nuovo vantaggio con il quale il Fiorenzuola crede ormai di poter raggiungere l’intervallo. L’arbitro concede 1’ di recupero e proprio al termine Lisi esplode la botta che acciuffa letteralmente a fil di sirena il 2-2 anche se il tecnico ospite protesta ritenendo il recupero già concluso.

Il direttore di gara non è di questo avviso e lo espelle prima di mandare le due contendenti negli spogliatoi. Nella ripresa il Mantova parte deciso a far valere il fattore campo e a conquistare l’importante vittoria. I biancorossi aumentano da subito il ritmo e vanno subito alla conclusione con Guccione (che nell’occasione chiede anche il rigore) e con Valentini, ma il punteggio non muta. Al 15’, però, arriva il primo vantaggio dei virgiliani con una pregevole manovra corale che viene conclusa in rete da Scotto, abile a sfruttare un invitante assist di Scotto. Dopo un botta e risposta senza esito tra Amore e Guccione, al 26’ giunge però il 3-3, con Arrondini, che devia il pallone alle spalle di Adorni. Il pari, a questo punto, non accontenta più il Mantova e mister Brando cerca di spingere in avanti i suoi. Il finale è così di marca biancorossa, con Guccione e Finocchio che vanno al tiro, ma il Mantova non si può distrarre nelle retrovie, visto che al 33’ un allungo di Zeccariello chiama Adorni ad una difficile deviazione. Un minuto più tardi Cavalli assapora per un istante la gioia del gol, ma l’arbitro annulla per un fallo di mano. Può così riprendere il forcing dei biancorossi, che al 38’ colpiscono la traversa con Haveri, mentre al 43’ vedono una bella conclusione di Guccione terminare di poco a lato. I padroni di casa premono in avanti con grande decisione fino alla conclusione dei 6’ di recupero, ma il punteggio non cambia più sino al triplice fischio dell’arbitro che sancisce un pareggio dalle mille emozioni che lascia inalterata la situazione tra le prime due della classifica.

Mantova-Fiorenzuola 3-3 (2-2)

Mantova: Adorni 6; Galazzini 6.5, Carminati 6, Aldrovandi 6 (35’ st Venturini sv), Pavan 6 (18’ st Giorgi 6.5); Valentini 6, Mazzotti 6.5 (30’ st Finocchio 6), Lisi 6.5 (26’ st Haveri 6); Guccione 6.5; Altinier 6.5 (45’ st Navas sv), Scotto 6.5. A disp: Athanasiou, D’Iglio, Giorgi, Carnicelli, Marani. All: Brando 6.5.

Fiorenzuola: Battaiola 6.5, Olivera 6, Carrara 6 (5’ st Guglieri 6.5), Zaccariello 6.5, Bruzzone 6.5, Cavalli 6.5, Tognoni 6.5, Amore 6 (37’ st Pozzebon sv), Piraccini 6 (37’ st Bigotto sv), Boilini 6.5 (10’ st Arrondini 6), Corbari 6 (16’ st Colantonio 6). A disp: Bertolazzi, Vago, Tunesi, Moukam. All: Tabbiani. Arbitro: Valerio Crezzini di Siena 6.

Reti: 4’ pt Boilini; 42’ pt Altinier; 43’ pt Tognoni; 46’ pt Lisi; 15’ st Scotto; 26’ st Arrondini.

Note: ammoniti: Boillini; Mazzotti; Carrara; Bruzzone; Pavan; Cavalli – espulso: 46’ pt Tabbiani (allenatore Fiorenzuola) per proteste – angoli: 8-4 per il Mantova – recupero: 1’ e 8’.