Sant'Agata, mister Giampà: «Siamo pronti, alibi zero, dobbiamo fare una grande prestazione e cercare di vincere»

16.01.2021 20:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Fonte: messinanelpallone
Sant'Agata, mister Giampà: «Siamo pronti, alibi zero, dobbiamo fare una grande prestazione e cercare di vincere»

Il Città di S.Agata cerca la svolta per mettersi alle spalle le ultime tre sconfitte consecutive e, domani al “Fresina”, sfiderà il Dattilo. Dopo lo sfortunato esordio di San Luca, il mister Mimmo Giampà ha avuto il tempo per conoscere meglio la propria squadra nella settimana tipo di allenamento: “È andata bene, abbiamo svolto un lavoro intenso e i ragazzi si sono dimostrati a disposizione. Abbiamo cercato di curare tutti particolari ed è normale che tutti noi allenatori prepariamo la partita a vincere. Sono contento per quello che hanno dato. Dobbiamo essere fortunati a fare risultato, ma la fortuna non arriva per caso e ce la dobbiamo cercare. Dobbiamo giocare con convinzione e non dobbiamo aspettarci di vincere con giocata singola, che è comunque nelle nostre possibilità, ma dobbiamo fare tutto con massima convinzione”.

I biancoazzurri sono quindi chiamati a una reazione, dopo la buona ma sfortunata prova in terra calabrese, ma soprattutto dovranno muovere la classifica: “Siamo pronti, alibi zero, dobbiamo fare una grande prestazione e cercare di vincere – ha aggiunto il tecnico -. Siamo consapevoli che la partita più difficile è quella che deve arrivare, oggi quella del Dattilo, poi penseremo al Troina, ma dobbiamo dare sempre il mille per mille. Dobbiamo stare concentrati su ogni palla e la squadra non deve avere cali di tensione. Si può anche dominare per 90 minuti e poi vinceranno gli avversari se non si sta concentrati su ogni palla”.

Sarà una prova dura, ma mister Giampà, che non sottovaluta la formazione trapanese, si affida alle qualità e voglia di riscatto dei suoi: “In questo campionato tutti possono battere tutti. Ogni squadra ha giocatori importanti che possono risolvere la partita. Il Dattilo è una squadra forte, dobbiamo rispettarla ma anche loro devono preoccuparsi di noi, perché anche noi abbiamo giocatori importanti”.