Tragedia nel calcio Dilettantistico: muore investito da un auto

30.11.2021 01:30 di Nicolas Lopez   vedi letture
Fonte: Torino Today
Tragedia nel calcio Dilettantistico: muore investito da un auto

Tragedia nel mondo del calcio dilettantistico e professionistico subalpino e piemontese. Stefano Borla, 50 anni, residente a Torino, ex preparatore dei portieri degli Under 17 del Torino, attuale preparatore dei portieri e responsabile della scuola calcio del Chisola, è morto oggi, lunedì 29 novembre 2021, a seguito di un incidente stradale avvenuto nel pomeriggio di venerdì, 26 novembre 2021, lungo la strada che porta ai campi della società sportiva di Vinovo.

Borla era in sella alla sua bicicletta, nel tardo pomeriggio di venerdì, sul tratto stradale di via Debouché, in direzione dello svincolo per la variante di via Scarrone. È lì che è stato travolto da una Audi, condotta da un automobilista di 40 anni di La Loggia. 

Dopo tre giorni di agonia al Cto di Torino, nel pomeriggio odierno la drammatica notizia che ha sconvolto il mondo del calcio torinese e piemontese. Borla, sposato con Laura, aveva una figlia di nome Beatrice. 

Borla aveva anche lavorato per Ivrea, Alessandria, Chieri, Juventus e Barletta.

I messaggi di cordoglio del Torino Football Club e del Chisola Calcio

Nelle ore successive alla notizia, il Toro ha diramato un comunicato di vicinanza e affetto alla famiglia dell'ex preparatore: "Il presidente Urbano Cairo e il Torino Football Club – dirigenti, dipendenti, collaboratori, allenatori, calciatori, Settore giovanile – profondamente addolorati, sono vicini con tutto il loro affetto alla famiglia Borla per la tragica scomparsa di Stefano Borla, ex calciatore nel Settore giovanile e più recentemente preparatore dei portieri degli Under 17 granata. Stefano aveva un sorriso contagioso e una irrefrenabile passione per il pallone: il calcio era la sua vita, non un lavoro per vivere. Grazie alle molteplici esperienze era assai conosciuto sia nel mondo professionistico sia in quello dilettantistico, era una bella persona perciò aveva moltissimi amici. Mancherà a tanti. Alla Signora Laura, alla figlia Beatrice, ai loro cari e a tutti i parenti l'abbraccio del mondo granata".

Il Chisola, invece, ha deciso di ricordarlo in modo originale quanto toccante: con il video della sua presentazione tra lo staff della società di Vinovo.