Il Cerignola nei primi 15 minuti di gara sbriga la pratica Nola

23.09.2021 01:30 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Fonte: tuttocalciopuglia
Il Cerignola nei primi 15 minuti di gara sbriga la pratica Nola

L'Audace Cerignola sbriga con pochi problemi la pratica Nola. Al "Monterisi" le seconde linee di mister Pazienza superano per 2-0 la formazione campana. Il Cerignola, dunque, si qualifica al turno successivo di Coppa Italia dopo una buona prestazione: i gialloblù dominano in lurgo ed in largo la gara, fissando il doppio vantaggio già nel primo quarto d'ora. La testa degli uomini di Pazienza va ora alla difficile trasferta di Molfetta.

LA CRONACA

1°Tempo. E’ il Cerignola a fare la partita. Gli attacchi si concretizzano subito: Muscatiello viene atterrato in area ed il direttore di gara decreta un calcio di rigore. Palazzo finalizza facendo una finta a Torino, al 5’ i gialloblù sono già avanti. Proprio Muscatiello sfiora, pochi secondi dopo, il raddoppio, grande risposta del portiere campano. Raddoppio che arriva dieci minuti dopo grazie all’incornata di Silletti, che raccoglie ed insacca il corner di Mincica. Al 17’ è Botta a rendersi pericoloso con una conclusione però larga. La gara è letteralmente dominata dai padroni di casa. Alla mezz’ora doppio miracolo di Torino, che respinge la conclusione di Palazzo e salva ancora i suoi su una respinta da pochi passi per l’incredulità dei presenti al “Monterisi”. Nel finale di frazione l’attaccante ex Bitonto può finalizzare un’azione dalla sinistra di Russo, ma il portiere bianconero si fa trovare nuovamente pronto.

.2°Tempo Il secondo tempo comincia sulla falsariga del primo, l’estremo difensore campano mette in angolo la conclusione rasoterra di Muscatiello. Al 58’ ci prova Russo con un tiro a giro che però non si rivela pericoloso per il Nola. Due minuti dopo Lambiase trova la rete, ma l’arbitro annulla per fallo in attacco proprio da parte del difensore nolano. 70’, Achik recupera un pallone che sembrava perso e lo rimette dentro l’area di rigore, Palazzo fallisce di prima intenzione la rete del k.o. Gli ospiti si fanno vedere nell’area di rigore avversaria con un pericoloso tiro di Salazaro, che sfrutta un rimpallo ma viene ribattuto dall’attento Fares. Dal lato opposto il neo entrato Achik porta avanti un’azione delle sue, disfandosi di Acampora arriva davanti al portiere ma viene murato da Lambiase. Pochi attimi dopo Vitiello spreca malamente un contropiede innescato dal solito Loiodice: la sfera finisce addirittura in curva. Il Cerignola è lezioso e spreca diverse palle gol nel finale, senza però compromettere il passaggio del turno.

IL TABELLINO

Marcatori: Palazzo (rig:) 5', Silletti 15'. 

Ammoniti: Spinelli (C), Lauro (N), Pantano (N).

Audace Cerignola (4-2-3-1): Fares; Basile, Silletti, Quacquarelli, Russo (Dorval 71'); Agnelli, Spinelli (Achik 53'); Muscatiello (Tascone 72'), Botta, Mincica (Loiodice 62'); Palazzo (Vitiello 82'). All. Pazienza.

Nola (4-2-3-1): Torino; Fusco (Mocerino 45'), Lauro, Acampora, Lambiase; De Falco (Pantano 45') (Allegretta 62'), Cardone; Sorriso, Coppola (Boggia 45'), Gaetano; D'Angelo (Salazaro 45'). All. De Lucia.

Arbitro: Enrico Eremitaggio.