Nardò, mister Danucci: «Per noi questo periodo si è rivelato molto difficile. Domani due indisponibili»

21.11.2020 19:45 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Fonte: mondorossoblu
Nardò, mister Danucci: «Per noi questo periodo si è rivelato molto difficile. Domani due indisponibili»

Ciro Danucci, tecnico del Nardò nel corso della giornata odierna è intervenuto sui canali ufficiali del club neretino per svelare le ultime in vista del match di domani contro il Casarano. Anzitutto, l'ex capitano e calciatore dei granata, ad oggi sulla panchina del club, ha voluto parlare del periodo di blocco che stiamo per metterci alle spalle: "Sicuramente siamo contenti del fatto che si ritorni sul rettangolo verde. Per noi questo periodo si è rivelato molto difficile, in particolar modo perchè mancava l'adrenalina dovuta alla gara della domenica. A causa di ciò gli allenamenti si sono rivelati molto più pesanti, ma allo stesso tempo tale sosta ci ha permesso di recuperare parte degli indisponibili. Ad oggi rimangono in infermeria solo Trinchera e Granado. I ragazzi che hanno recuperato invece dovremmo testarli, sapendo bene che i ritmi gara sono totalmente differenti da quelli degli allenamenti. Nonostante ciò stiamo bene nel complesso e approfitteremo di questo nostro status per fare bene contro un avversario di grande caratura". 

Prosegue poi parlando del possibile schieramento in campo dei suoi: "L'idea generale dell'11 iniziale la tengo in mente, ma è ovvio che io tenga dei dubbi. Quest'ultimi senza ombra di dubbio me li porterò fino agli istanti ultimi che precedono il calcio d'inizio del derby contro il Casarano. Prima della gara deciderò comunque l'aspetto a mio avviso migliore, con la sperava che ci aiuti". 

Conclude sottolineando la mancanza del pubblico e mandando un messaggio ai tifosi della squadra: "Con il pubblico sarebbe stata tutt'altra cosa. In particolar modo in questa occasione si tratta di un derby, ma ahimé dobbiamo adeguarci a quella che è la situazione. Indubbiamente il tifo neretino ci avrebbe potuto dare una mano concreta, come d'altronde è accaduto nell'unico match in cui essi entrarono allo stadio. Nonostante ciò spero che i tifosi stiano sempre al nostro fianco e che possano apprezzare quanto fatto dai ragazzi. Siamo consapevoli di aver incominciato male, ma allo stesso tempo sappiamo bene che con questo gruppo potremmo nell'immediato futuro toglierci più di qualche soddisfazione".