Palermo, Ricciardo: «Ci saranno momenti di difficoltà»

18.10.2019 07:00 di Maria Lopez   Vedi letture
Palermo, Ricciardo: «Ci saranno momenti di difficoltà»

Torna a riecheggiare la voce del bomber Giovanni Ricciardo che è intervenuto nella trasmissione i di TRM nel corso della trasmissione “Siamo Aquile".

Qusto il pensiero dell'attaccante: "Re dei bomber? Spero di poter essere chiamato così a fine anno. Primo gol in trasferta? La gente ci teneva, ma a me non pesava non segnare in trasferta: avrei messo solo la firma per fare gol in tutte le partite dentro e fuori casa e far segnare anche altri compagni. Biancavilla? La Serie D è una giungla, può succedere di tutto. Ne vedremo di tutti i colori in trasferta. Dobbiamo calarci bene nella mentalità di questa categoria cercando sempre di portare a casa il risultato. Ogni partita è difficile, soprattutto se ti chiami Palermo: contro di noi tutte le squadre provano a mettersi in mostra. Palermo? L’impatto è stato superiore a quello che mi aspettavo, conoscevo questa piazza attraverso la TV e sapevo che qui c’era qualcosa di speciale. Quando sono arrivato qui ho percepito, fin dal primo giorno, il calore della gente. In ogni partita tutti daranno il 100%, anche le squadre sulla carta inferiori. Sette vittorie su sette? Non è per nulla scontato fare sette vittorie di fila e non sarà semplice ripeterle. Ci saranno momenti di difficoltà, però la cosa importante sarà affrontare i momenti difficili tutti uniti. L’equilibrio nel calcio è fondamentale, così come nella vita: senza quello difficilmente si raggiungono gli obiettivi. Bisogna seguire una retta via, solo così si raggiunge un obiettivo. Noi come squadra vogliamo isolarci e pensare gara dopo gara. C’è ancora un campionato intero, finché non ci avviciniamo alla matematica non possiamo stare tranquilli“.