Serie D, diversi club si "salvano": i casi spinosi restano cinque?

10.07.2024 10:33 di  Redazione NotiziarioCalcio.com  Twitter:    vedi letture
Serie D, diversi club si "salvano": i casi spinosi restano cinque?

Sono ore frenetiche in Serie D, all'indomani dell'inizio delle pratiche per l'iscrizione al Campionato 2024-2025. Come ogni estate che si rispetti, non mancano di certo le sopresa, a volte negative, altre volte positive. È il caso, per esempio, del Montebelluna: come vi abbiamo scritto ieri (Clicca qui per leggere la notizia completa), il club pare abbia trovato una nuova società che salva il futuro del club; uno scenario impensabile fino a poche settimane fa.

Si allontanano le nubi anche in casa Fermana, dopo che ieri la società ha annunciato di aver pagato tutti gli stipendi arretrati (Leggi qui il comunicato dei marchigiani). Facile immaginare che il club sarà ai nastri di partenza del prossimo campionato.

Casi particolare in Abruzzo: ad Avezzano bisogna fare i conti con i problemi giudiziari del presidente Pecorelli, ma ieri mister Pagliarini ha rassicurato la piazza. Più di qualche dubbio in casa Chieti, con la società alle prese con gli stipendi arretrati.

I casi più spinosi? Innanzitutto l'Alessandria: entro le 18 di oggi vanno pagati diverse migliaia di euro di debiti, ma non c'è traccia di movimenti. Continua il silenzio preoccupante, invece, ad Olbia (si paventa già l'ipotesi di una ripartenza dall'Eccellenza) e Terracina.

Non se la passano bene a Rieti: pare esclusa l'ipotesi avanzata nelle scorse settimane di un passaggio del titolo a Viterbo, ma dal club non filtra ottimismo per il futuro. A Rotonda, infine, il presidente si è detto stanco di continuare, ma non è la prima volta che il futuro del club lucano viene messo in dubbio.