UFFICIALE - Matera, tre colpi di giornata

21.08.2012 20:30 di Giovanni Colucci  articolo letto 3102 volte
Fonte: sport.materiamo.com
UFFICIALE - Matera, tre colpi di giornata

Il Matera calcio riapre il suo mercato estivo, con l'arrivo di mister Favarin in panchina. Cambiano le strategie e il modo di vedere il calcio rispetto al predecessore Sciannimanico, e infatti Favarin ha chiamato a Matera un trio di giocatori che hanno condiviso con lui la gioia promozione e scudetto dell'Unione Venezia nella passata stagione: stiamo parlando dei difensori Davide Scatamburlo e Roberto Mirri e del centrocampista Nicola Silvestri. Il trio ha raggiungo Matera e il XXI Settembre in mattinata, svolgendo già i primi allenamenti. Nel pomeriggio, l'incontro con il patron Columella per mettere nero su bianco ed essere tesserati dal Matera formato Favarin.

Davide Scatamburlo, classe '78 nativo di Venezia, nasce come difensore centrale nel Bassano Virtus, in serie D, e sin da subito le sue qualità lo portano ad essere un buon punto di riferimento, collezionando 18 presenze e un gol nella stagione '97-'98. La stagione successiva va in C2 con il Sandonà, dove raccoglie 25 presenze e un gol. Seguono tre stagioni a Mestre, sempre in C2, dove nel triennio mette in cascina 88 presenze, che gli valgono la chiamata importante del Genoa (stagione 2002-2003) in serie B, dove gioca 10 partite. L'anno successivo va a Pesaro, in C1, dove colleziona 28 presenze, mentre nella stagione 2004-2005 si ritrova nel Bellunoponte, collezionando 25 presenze e due gol. Dal 2005 al 2008 il ritorno a casa da protanonista, nell'SSC Venezia di C1: saranno 92 le presenze complessive con 3 gol all'attivo per il lungilineo difensore veneziano, alla fine del triennio. Nel 2008-2009 il trasferimento alla Reggiana in C1, con 24 presenze e 3 gol. Successivamente farà due anni nello Spezia, tra C2 e C1, mentre lo scorso anno si ritrova nuovamente a Venezia, con Favarin, dove va in campo 25 volte conquistando scudetto e promozione in Lega Pro.

Roberto Mirri, terzino sinistro classe '78 nativo di Imola, nasce calcisticamente nella Fiorentina, dove esordisce in serie A nella stagione '97-'98, collezionando complessivamente 6 presenze nella massima serie. Dal '99 al 2003 viene acquistato dall'Empoli, in serie B, dove colleziona in tutto 38 presenze e un gol. La squadra empolese approda in serie A nella stagione 2002-2003, ma Mirri viene ceduto nel mercato invernale a Catania, in B, dove colleziona solo tre presenze. Dal gennaio 2004 fino alla stagione 2008-2009, va a giocare nella serie A belga, nel Mons: diventa un punto fermo della squadra, mettendo da parte in tutto ben 133 presenze e 2 gol. Dal 2009 al 2011 torna in Italia, tra C1 e C2, con la maglia del Sud Tirol, con la quale colleziona 23 presenze. L'anno scorso si ritrova in serie D nell'Unione Venezia, giocando 24 volte e conquistando anche lui scudetto e promozione in Lega Pro.

Nicola Silvestri è il più giovane tra i tre nuovi acquisti del Matera. Centrocampista classe '85 nativo di Gavardo, inizia a giocare nella Massese in C1, nella stagione 2006-2007, collezionando 16 presenze e un gol. Nella stagione 2007-2008 va a Lanciano, in C1, con 17 presenze all'attivo, mentre nel 2008-2009 si ritrova a Lumezzane dove vede il campo per 24 presenze. Segue un biennio a Piacenza, in serie B, dove colleziona solo 3 presenze, e nel 2011-2012 a Trieste, in C1, con 4 presenze. Nel gennaio 2012 lo vuole Favarin a Venezia, dove giocherà 15 volte mettendo a segno una rete, e contribuendo alla promozione e alla vittoria dello scudetto di serie D.

Un Matera che piazza sicuramente tre colpi di livello e voluti dal nuovo mister, tre innesti che vanno a rinforzare la squadra biancoazzurra e che avranno modo di inserirsi nel gruppo prima dell'esordio in campionato del 2 settembre, in quel di Nardò