UFFICIALE: Il Lille ha ingaggiato il nuovo Lozano dal Pachuca

05.08.2020 14:15 di Anna Laura Giannini   Vedi letture
UFFICIALE: Il Lille ha ingaggiato il nuovo Lozano dal Pachuca

Il Lille ha ufficializzato il trasferimento del centrocampista messicano, classe 2002, Eugenio Pizzuto Puga prelevato dal Pachuca in Messico che in patria accostano, per talento, ad Hirving Lozano ora al Napoli.

All'epoca di un calcio globalizzato, la traiettoria di Eugenio Pizzuto Puga non sorprende, quando a 12 anni, questo giovane prodigio messicano viene rilevato nel suo club locale dal Wellington Phoenix FC, in Nuova Zelanda.

Ne integra il centro di formazione, parallelamente ad una scolarità impeccabile nel prestigioso Scot’s College di Wellington. A 15 anni, questo centrocampo mancino (e ormai perfettamente bilingue) ritorna in Messico dove raggiunge il centro di formazione del CF Pachuca, da cui sono usciti gli internazionali messicani Hirving Lozano, Héctor Herrera, o ancora Erick Gutiérrez.

Selezionato con il Messico A a 17 anni

Ben presto, la sua reputazione va oltre le squadre giovanili. Così, lo scorso agosto, Tata Martino, l'ex allenatore del Barça, ora selezionatore del Messico, lo convoca per uno stage presso le A, mentre il giovane, 17 anni, non è mai apparso in prima divisione messicana. Qualche mese dopo, nel novembre 2019, quello che viene soprannominato «Pizzu» partecipa alla Coppa del Mondo U17. Bluffando di maturità, il capitano messicano si impone come una delle rivelazioni, raggiungendo la finale contro un Brasile che aveva precedentemente affrontato i Bleus di Isaac Lihadji in semifinale. È stato inoltre eletto terzo miglior giocatore del torneo al termine della competizione.

Sul podio dei migliori giocatori della Coppa del Mondo U17

Descritto come un centrocampista dotato di intelligenza e volume di gioco al di sopra della media, il classifico mancino (1m79) è anche tecnicamente molto confortevole. Capace di evolversi in un registro di recuperatore o di ripetitore, il nativo di San Luis Potosi, nel centro del paese, ha anche una sorprendente maturità e una reale leadership nonostante la sua giovane età.

A soli 18 anni, Eugenio Pizzuto compie una tappa importante nella sua promettente carriera entrando in Europa. È al Lille che questa promessa dal futuro brillante continuerà il suo apprendistato, pochi mesi dopo aver compiuto i primi passi in prima divisione messicana.

Marc Ingla (CEO del Lille)

«Siamo lieti di coinvolgere Eugenio Pizzuto, un moderno centrocampista che combina tecnica, carattere, ottima visione del gioco e un piede sinistro di qualità. È un box to box di alta intensità. Siamo molto lieti di accoglierlo e di permettergli di proseguire il suo sviluppo al LOSC».

Le prime parole di Eugenio Pizzuto

«Sono molto felice di unirmi al Lille, un grande club che ha fatto grandi cose nelle ultime stagioni e che è noto per lo sviluppo di giovani giocatori. Mi è piaciuto questo progetto. Sul campo, sono un centrocampista che gioca per il collettivo, che cerca di dare tutto per far funzionare al meglio la squadra. Le mie ambizioni con il Lille? Alla fine, guadagnare il mio posto nell'undici di partenza e perché no? Vincere trofei e giocare la Champions League».