UEFA Regions’ Cup: Rappresentativa Lazio unita e artefice del proprio destino

05.10.2022 08:45 di Ermanno Marino   vedi letture
UEFA Regions’ Cup: Rappresentativa Lazio unita e artefice del proprio destino

Ultimo impegno quello in progrmma oggi e che vedrà impegnata la Rappresentativa del CR Lazio contro il Bavaria (Germania) per il turno intermedio della UEFA Regions’ Cup, il commissario tecnico Giuliano Giannichedda sottolinea come la squadra si trovi esattamente nella condizione nella quale voleva trovarsi: scendere in campo con in testa il solo obbiettivo di vincere, senza pensare all’epilogo dell’altro match, ad Aprilia, tra Jersey (Inghilterra) e Macedonia del Nord.  

“Arriviamo a questo esaltante confronto con il pallino del gioco nelle nostre mani. Se vinciamo passiamo il turno e sarà stato solamente merito nostro – Ha dichiarato mister Giannichedda prima della rifinitura odierna. “È stato fatto un ottimo percorso. I ragazzi sono pronti e ci giocheremo questa bellissima e intensa partita con l’unico obbiettivo di farla nostra. La selezione tedesca dovrà fare altrettanto per sperare di andare avanti, ma dovendo tenere anche l’orecchio ad Aprilia”.

Un “peso” in più da portare in campo per la selezione regionale del Bavaria, dal momento che una parallela vittoria del Jersey sulla Macedonia del Nord, favorirebbe il passaggio degli inglesi in virtù dello scontro diretto vinto per 2-1 contro i tedeschi. Per la Rappresentativa LND del Lazio invece, grazie ai 4 punti ottenuti nelle due precedenti gare (1-0 al Jersey e 1-1 con la Macedonia del Nord), portare a casa l’intera posta in palio farebbe automaticamente saltare i tappi dello champagne. Cosa che avverrebbe comunque, va precisato, anche in caso di doppio pareggio sui due campi.  

“Andiamo a concludere un trittico di partite che, nel suo complesso, lascerà tante indicazioni sul piano della conoscenza delle diverse filosofie calcistiche europee. Contro gli inglesi – ha aggiunto Giannichedda – i ragazzi si sono ben calati nel duello agonistico, fisico e a tratti anche ruvido, contro un avversario forte e dal grande temperamento. La Macedonia del Nord è stata invece la conferma che in campo europeo, le cosiddette squadre materasso non ci sono assolutamente anzi, stanno crescendo tutti molto. Il lavoro svolto dalla federazione macedone nel settore giovanile sta dando i suoi frutti grazie ad investimenti mirati e buona programmazione. Ormai tutti giocano a calcio, ovunque, e si aggiornano, crescono. Competizioni come questa sono un fiore all’occhiello per l’intero movimento. L’UEFA Regions’ Cup è organizzata benissimo e non c’è squadra che non voglia ben figurare. Il livello è alto così come l’arricchimento esperienziale”.  

------

UEFA Regions’ Cup – Intermediate round – Gruppo 5

Giovedì 29 settembre ore 15

“Quinto Ricci” di Aprila
Jersey (Inghilterra) – Rappresentativa CR Lazio (Italia) 0-1

“Domenico Francioni” di Latina
Bavaria (Germania) – Macedonia del Nord 2-0

Domenica 2 ottobre ore 15

“Quinto Ricci” di Aprilia
Rappresentativa CR Lazio (Italia) – Macedonia del Nord 1 - 1

“Domenico Francioni” di Latina
Bavaria (Germania) – Jersey (Inghilterra) 1 - 2

Mercoledì 5 ottobre ore 15

“Domenico Francioni” di Latina
Rappresentativa CR Lazio (Italia) – Bavaria (Germania)

“Quinto Ricci” di Aprilia
Macedonia del Nord – Jersey (Inghilterra)

------

I protagonisti

I 18 convocati di mister Giuliano Giannichedda (in foto) sono: Gabriele Marini (Certosa), Lorenzo Zonfrilli (Aranova), Fabio Bianchi (Colleferro), Leonardo Casavecchia (Boreale), Damiano Delle Monache (Fonte Meravigliosa), Simone Dovidio (Certosa), Leonardo José Paletta (Faul Cimini), Andrea Politano (Fiano Romano), Damiano Binaco (UniPomezia 1938), Alejandro Cano Jurado (Campus Eur 1960), Ludovico Maria Le Rose (Luiss), Marco Marino (Faul Cimini), Francesco Prati (Sora Calcio 1907), Samuele Cerroni (Civitavecchia 1920), Luca Damiani (Città di Anagni), Giuseppe Danieli (UniPomezia 1938), Daniel Rossi (UniPomezia 1938) e Manuel Vittorini (Civitavecchia 1920).

Lo Staff

Capo Delegazione: Franco Cerro  
Dirigente accompagnatore ufficiale: Vincenzo Iannone
Commissario tecnico: Giuliano Giannichedda     
Vice allenatore: Sergio Arnosti
Preparatore atletico: Mattia Toffolutti
Preparatore portieri: Diego di Giosia   
Medico: Giovanni Petrillo
Massaggiatore/fisioterapista: Giovacchino Tesoro
Magazziniere e addetto materiale sportivo: Giovanni Sganga