Livorno, mister Favarin: «Domani umiltà e sacrificio per andare a vincere»

22.09.2023 15:40 di  Redazione NotiziarioCalcio.com  Twitter:    vedi letture
Fonte: livornotoday
Livorno, mister Favarin: «Domani umiltà e sacrificio per andare a vincere»

Il pari acciuffato in extremis con il Grosseto, giunto al termine di una gara estremamente sofferta, ha dato una bella carica di entusiasmo all'intero ambiente, ma adesso, per confermare quanto di buono fatto vedere in questo avvio di stagione, il Livorno è chiamato subito a tornare alla vittoria. A partire già dalla gara, sulla carta abbordabile ma ricca di insidie come ogni derby che si rispetti, contro il Mobilieri Ponsacco, in programma sabato 23 settembre alle 15 allo stadio comunale Libero Masini di Santa Croce sull'Arno e valevole per la quinta giornata del campionato di serie D girone E. 

Un match, quello contro i rossoblù, in cui il tecnico Giancarlo Favarin dovrà fare a meno di Bartolini, Mutton e Frati, costretti ad abbandonare il terreno di gioco per problemi fisici contro il Grosseto. Ancora out Sabattini e Fancelli, regolarmente a disposizione invece Coriano, Fissore e Cori, che ha scontato le proprie giornate di squalifica. E proprio l'ex Alessandria, con ogni probabilità, completerà il tridente offensivo con Giordani e Cesarini, mentre in mezzo al campo è ballottaggio serrato tra Caponi e Luci per un posto in cabina di regia. In difesa, infine, si rivedrà dal primo minuto Nizzoli al posto di Savshak.

"Con il Grosseto, per vari motivi, abbiamo avuto una partenza un po' soft rispetto alle precedenti uscite - ha dichiarato alla vigilia del match in conferenza stampa Favarin -. Domani, sotto questo aspetto, non potremo sbagliare: sarà un derby e ci aspettiamo una partita complicata dal punto di vista tecnico e agonistico. Non avere il giusto approccio potrebbe essere rischioso: ci vorranno umiltà e sacrificio, con la voglia di andare a giocare come sempre per vincere. Il Ponsacco - ha aggiunto - ha avuto un netto miglioramento tra la prima e la seconda partita. È una squadra che ti viene a prendere e, considerato che siamo appena alla terza giornata, non credo che faranno dei calcoli. Hanno giocatori importanti per la D come Remedi, Regoli e Nieri: non dovremo prenderli sotto gamba".

Il tecnico si è poi soffermato sulla formazione da opporre ai rossoblù e sugli infortunati: "Per sostituire Bartolini i due candidati sono Caponi e Luci - ha affermato -, mi riservo ancora questo giorno per decidere. Sono due giocatori importanti ed entrambi stanno bene fisicamente. Gli infortuni di domenica scorsa sono pesanti, si tratta di tre elementi che avrebbero potuto farci comodo: su Bartolini temevamo peggio, invece fortunamente sembra scongiurato un problema grave, anche se avrà bisogno di uno stop più lungo degli altri. Mutton e Frati, invece, torneranno a disposizione nel giro di massimo tre settimane. Cori? Rispetto a Mutton è un giocatore più centrale, ma si muove molto e sa lavorare bene per la squadra. Ha una carriera importante alle spalle ed ha fatto una settimana intensa - ha sottolineato -: l'esordio gli farà bene".

Favarin, infine, ha risposto così alla domanda se si aspetta un intervento sul mercato per sopperire ai numerosi infortuni: "Abbiamo già fatto tanto nelle scorse settimane - ha dichiarato -, ora arriverebbero giocatori non allenati che avrebbero bisogno di mesi per ritrovare la giusta condizione: non credo sia il caso".