Lascia il campo per ubriacarsi al bar, torna e fuma: squalificato

Terza Categoria in Emilia Romagna
17.05.2019 13:29 di Davide Maddaluno   Vedi letture
Lascia il campo per ubriacarsi al bar, torna e fuma: squalificato

Grottesco episodio che ha scatenato subito l'ilarità virale del popolo del web nel clou del calcio dilettantistico, fatto di sudore e passione sui polverosi campi di provincia, la Terza Categoria. In questo caso a Piacenza dove un calciatore del Gropparello si è esibito in una giocata di classe e talento purissimi. Il testo del comunicato ordinario del giudice sportivo provinciale è tutto un programma: "Squalificato per 5 giornate perchè, quale calciatore in panchina, abbandonava il terreno di giuoco senza autorizzazione per recarsi al bar, si approvvigionava di bevanda alcoolica, rientrava sul terreno di giuoco e si posizionava nel campo per destinazione, vicino alla panchina avversaria. L’arbitro si avvicinava allo stesso, sorpreso anche a fumare, per formalizzare l’espulsione; si accorgeva che era in “stato di evidente ubriachezza” Il comportamento posto in essere è assolutamente non prevedibile, sconcertante e privo di etica, che non ha nulla a che vedere con la sanità dello sport“.