Fermana, mister Destro: "4-3-3 buona soluzione, Ravenna squadra solida"

20.08.2019 12:30 di Giovanni Pisano   Vedi letture
Fermana, mister Destro: "4-3-3 buona soluzione, Ravenna squadra solida"

Doppia conferenza stampa in casa Fermana, in vista dell'esordio in campionato di domenica contro il Ravenna allo stadio “Bruno Recchioni”. A prender la parola mister Flavio Destro e capitan Marco Comotto.

Mister Flavio Destro: "Con che spirito iniziamo la stagione? Abbiamo lo stesso spirito di sempre, e la stessa consapevolezza di sempre. Non dobbiamo concedere nulla anche perchè sarà un campionato difficilissimo, dovremo tirare fuori la nostra consueta mentalità. Allenamenti? Oggi riprendiamo, inizia una settimana “classica”. Felice del nuovo modulo 4-3-3? È una buona soluzione. Domenica affrontiamo una squadra che ci ha dato sempre del filo da torcere. Il Ravenna è una squadra solida che ha fatto bene anche in Coppa Italia contro il Chievo Verona. Penso ambiscano ad un campionato di media-alta classifica. I debutti non sono mai da sbagliare, così come le gare in casa. C'è comunque ancora da lavorare. Utilizzo dei tre under titolari? L'idea sarebbe questa, lo abbiamo concordato ad inizio stagione con la società. Poi naturalmente vedremo nelle prossime settimane. L'infortunio di De Pascalis? Dobbiamo pazientare ancora 10-15 giorni. Il ritorno di Molinari? Ha una storia importante in questa società, tecnicamente non si discute. Non è una questione di anni, però. Il campo sarà il giudice supremo”.

Capitan Marco Comotto: "L'umore negli spogliatoi è quello giusto. Partiamo da una base solida anche perché i giovani si sono integrati bene. C è da lavorare, siamo ancora ad agosto, ma siamo fiduciosi. Ho visto una squadra molto più propositiva rispetto agli altri anni. Dovremo essere bravi ad unire le caratteristiche storiche di compattezza della Fermana, e quelle nuove di questa estate. Il girone B? Ci sono sette-otto club che hanno qualcosa in più, complice lo sblocco delle liste. La sfida di domenica contro il Ravenna? È giunta l'ora di sfatare questo tabù, anche in vista dell'inizio difficilissimo. Entusiasmo della città? Lo abbiamo avvertito in questi giorni, e naturalmente ne siamo felici”.