Fidelis Andria, Panarelli: «Non era mai capitato, neppure in allenamento...»

08.03.2021 10:45 di Davide Guardabascio   Vedi letture
Fidelis Andria, Panarelli: «Non era mai capitato, neppure in allenamento...»

Una prestazione al di sotto di quelle a cui la Fidelis Andria ci aveva abituato. Biancoazzurri sconfitti in casa del Picerno, una partita che i padroni di casa hanno vinto con cinismo ed una prestazione quadrata.

Le parole del tecnico Luigi Panarelli per analizzare il match de suoi: «Ci è mancata la voglia di portare a casa il risultato. Forse non abbiamo compreso tutti i risultati positi e tutto questo grande campionato che abbiamo fatto. Dobbiamo tornare coi piedi per terra, forse qualcuno è sfuggito di mano e questa è mia responsabilità. La sconfitta è stata meritatissima, non per i gol presi per quanto concerne l'atteggiamento, l'umiltà, il combattere su ogni pallone, il cercare di andare anche al di là della fatica. Chiaro che ci abbiamo provato ma ci abbiamo provato con disordine, che ognuno voleva fare la giocata individuale... e questo non va bene. Perchè noi siamo una squadra che ha fatto sempre risultato con il gioco corale, con l'aiutarsi l'uno con l'altro, il correre l'uno per l'altro, l'avere un atteggiamento sempre positivo, l'avere l'umiltà di non mollare mai. Io ho sempre detto che se mancano queste prerogative noi non andiamo da nessuna parte. Se ci sono queste prerogative allora possiamo fare un percorso come abbiamo fatto prima di questa gara. Abbiamo perso altre volte ma quando è successo è successo immeritatamente. Questa è la più brutta partita della stagione, ed è una sconfitta che mi lascia l'amaro in bocca. Ci sta pronti via di prendere gol, abbiamo fatto un errore di valutazione ma dopo bisogna macinare. Questa partita si poteva riprendere con un atteggiamento diverso. Sono stupito perchè non è mai capitato, neppure in allenamento. Forse i troppi complimenti hanno fatto davvero male. Mercoledì magari ci possiamo riscattare subito».