Il Gladiator ci crede ma la missione salvezza sarà una scalata

27.02.2024 22:00 di Davide Guardabascio   vedi letture
Fonte: Il Mattino
Il Gladiator ci crede ma la missione salvezza sarà una scalata

Riprenderà a lavorare oggi pomeriggio allo stadio «Piccirillo» il Gladiator dopo il pari interno senza reti con il Budoni. Uno scontro diretto che ha lasciato la classifica immutata (complici i risultati delle dirette concorrenti) consentendo ai nerazzurri di recuperare anche un punto sulla sest’ultima (il Trastevere). Oggi la ripresa in vista del prossimo impegno di sabato contro il San Marzano sul campo neutro di Palma Campania.

Un anticipo chiesto dal club salernitano che mercoledì 6 marzo scenderà in campo sul campo dell’Atletico Uri per il recupero della 24esima giornata. Ma in casa nerazzurra non è ancora tempo di guardare la classifica. «Dobbiamo ripartire dalla prestazione di domenica – dice il tecnico Foglia Manzillo – e c’è da essere fiduciosi perché mi è piaciuto molto l’atteggiamento della squadra. Ci è mancato il gol ed è un peccato perché avremmo meritato di più. Ma alla fine anche il punto fa classifica e guardiamo avanti con ottimismo».

La squadra è uscita tra gli applausi dei tifosi. «A loro va il nostro grazie – ha aggiunto il diesse Antonio Governucci – perché ci hanno sostenuto e incitato. Sono e saranno la nostra forza e insieme sono certo che usciremo da una posizione di classifica che non meritiamo per tutti i sacrifici che stiamo facendo. Abbiamo la possibilità di raggiungere l’obiettivo continuando a lavorare così. Ci attendono altri scontri diretti e dobbiamo vincerli. Ora ci prepariamo per la sfida con il San Marzano che ha solo due punti di vantaggio sulla zona pericolo. Ma potrebbe essere già un mese importante in ottica salvezza». Sabato non ci sarà Mansi che verrà squalificato per somma di ammonizioni. Tornerà invece il portiere Gemito dopo ben tre turni di squalifica.