Luparense, Cunico: «Dobbiamo ripartire alla grande»

09.11.2019 17:45 di Giovanni Pisano   Vedi letture
Luparense, Cunico: «Dobbiamo ripartire alla grande»

La sconfitta di domenica scorsa è stata classificata per quella che è: una partita che non fa testo nelle valutazioni tecniche, determinata da episodi dubbi e dal meteo che ha impedito di “giocare a calcio”. L’umore in casa dei Lupi è alto, perchè la prestazione c’è stata, perchè la voglia non è mai mancata e perchè la fame di riscatto è quantomai grande… Alla viglia del match contro il Chions, abbiamo intervistato mister Enrico Cunico.

“Si arriva da una sconfitta e quindi si spera arrivi in fretta domenica, perché c’è voglia di riscatto e di rivincita. Perdere una partita rocambolesca e molto strana, fa sì che ci sia tanta voglia di ripartire e lo vogliamo fare già da domani. I ragazzi sono carichi, c’è voglia di riscatto e di dimenticare in fretta il mezzo passo falso contro l’Adriese.

Dico “mezzo passo falso” perchè è stata una sconfitta che si fatica a quantificare sotto l’aspetto tecnico e tattico, ci sono stati tanti episodi dubbi (e determinanti) che hanno portato a perdere la partita. Dobbiamo ripartire con il Chions, una partita difficile, contro una squadra che è a due punti da noi. Si è rinforzata due mesi fa con Alberto Filippini, che sta facendo la differenza.

E’ una squadra organizzata, che esprime un buon gioco, avranno il loro pubblico e quindi per loro è una partita importante, come per noi. Dobbiamo essere cattivi, tosti, arrabbiati e ripartire alla grande. Non abbiamo ancora recuperato Salviato e Pedrelli è squalificato. Il resto sono tutti a disposizione”.