Che orrore: ex calciatore condannato per abusi sessuali sulla figlioletta

22.11.2023 13:15 di Maria Lopez   vedi letture
Che orrore: ex calciatore condannato per abusi sessuali sulla figlioletta

Una drammatica vicenda giunge dall'Olanda: Tarik Oulida, ex calciatore olandese che ha militato nel Siviglia dal 1995 al 1998, è stato condannato a due anni e mezzo di carcere da un tribunale di Marbella per abusi sessuali nei confronti della propria figlia.

Secondo quanto riportato da De Telegraaf, la sentenza riguarda episodi verificatisi nel 2011. Oulida avrebbe perpetrato abusi toccando la bambina nelle parti intime e avrebbe anche compiuto atti violenti nei suoi confronti. L'uomo, di 49 anni, aveva già avuto precedenti penali in Spagna per frode ed è stato sottoposto a un'ordinanza restrittiva nei confronti della figlia. Inoltre, sarà soggetto a sorveglianza per quattro anni e due mesi dopo aver espiato la pena detentiva.

Tarik Oulida ha concluso la sua carriera calcistica nel 2009. Centrocampista di origini marocchine, ha fatto parte delle giovanili dell'Ajax e ha giocato anche con Sedan e Ado den Haag, oltre a trascorrere diversi anni in Giappone.