La due volte campionessa del mondo Ashlyn Harris si ritira

15.11.2022 22:15 di Francesco Vigliotti   vedi letture
La due volte campionessa del mondo Ashlyn Harris si ritira

Il leggendario portiere Ashlyn Harris, che ha aiutato la squadra nazionale femminile degli Stati Uniti a vincere due titoli di Coppa del Mondo, ha annunciato il suo ritiro dal calcio professionistico.

Harris, 37 anni, è stata una figura di spicco nella National Women's Soccer League sin dal suo inizio nel 2012, e ha ottenuto 25 presenze senior per il suo paese. Ha lasciato il segno per la prima volta sulla scena internazionale nel 2002, all'età di 16 anni, quando ha registrato una serie di reti inviolate per assicurarsi che gli Stati Uniti vincessero il Campionato mondiale femminile U-19

Ha anche capitanato la sua squadra alla Coppa del Mondo femminile FIFA Under 19 del 2004 in Thailandia, giocando ogni minuto tra i pali mentre la squadra statunitense si è classificata al terzo posto. Le sue straordinarie esibizioni nella seconda lega professionistica femminile degli Stati Uniti, la WPS, hanno aiutato il Western New York Flash a vincere il titolo nel 2011 e hanno portato all'arrivo della sua prima convocazione in nazionale maggiore.

Ha consolidato il suo posto negli annali della storia del calcio come membro delle squadre vincitrici della Coppa del Mondo femminile FIFA 2015 e 2019. La sua partita finale per l'USWNT è stata il 31 gennaio 2020, in una vittoria per 8-0 su Panama nelle qualificazioni olimpiche in Texas.

Riflettendo sulla sua impressionante carriera calcistica, Harris ha dichiarato a ussoccer.com: “È stato il mio più grande onore rappresentare questo paese sia dentro che fuori dal campo. Ho iniziato questo viaggio con il calcio americano all'età di 13 anni e mi ha plasmato in ogni parte della mia vita.

"Sono orgogliosa della donna che sono diventata e posso solo ringraziare le persone che mi hanno sostenuto e sollevato durante tutto questo. Grazie a tutti i miei allenatori della nazionale giovanile, allenatori della nazionale al completo, allenatori dei portieri, supporto personale e tutti gli altri".

“A tutti i miei compagni di squadra, siete stati la forza trainante della mia longevità”, ha aggiunto Harris. “Questo viaggio ha sempre riguardato le persone per me, quindi grazie per tutti gli incredibili ricordi e le amicizie durature".

"Ai fan, grazie dal profondo del mio cuore. Spero in qualche modo di aver avuto un impatto sulle vostre vite nel modo in cui tutti voi avete avuto un impatto sulla mia".

Durante la sua illustre carriera da club, Harris ha giocato per una serie di club tra cui Washington Spirit, Orlando Pride e NY/NJ Gotham FC nella NWSL. La 37enne ha avuto un enorme impatto anche fuori dal campo, lavorando al fianco di sua moglie e collega vincitrice della Coppa del Mondo, Ali Krieger, per difendere l'uguaglianza e difendere i diritti LGBTQ+.