Alpago, arriva bomber Lenisa. Campagna rafforzamento strepitosa

Prima Categoria Veneto
24.06.2019 23:30 di Ermanno Marino   Vedi letture
Fonte: corriere delle alpi
Alpago, arriva bomber Lenisa. Campagna rafforzamento strepitosa

Alpago grandi firme. Ma i gialloverdi continuano a mantenere il profilo basso. Confermata ieri un’altra indiscrezione di mercato, con l’arrivo ufficiale dell’attaccante Niccolò Lenisa dal San Martino.

Prosegue così l’importantissima campagna acquisti a Puos, capace di portare già nella Conca Andrea Tonon (ex serie D con il Vittorio), Andrea Da Grava, Mouhcine ed Hassan Jalloul ed Ivi Rista. Nel frattempo certo l’addio di Momo Ibrahim, il quale lascia dunque dopo una sola stagione.

Molti ritengono che l’Alpago possa essere la vera rivale del Limana. Ma secondo il dirigente Fulvio Basso, non è così. «Assolutamente, i favoriti sono altri per la vittoria finale. Da parte nostra non manca la voglia di far bene e proseguire su quel progetto avviato ormai tre anni fa. Sappiamo bene cosa vogliamo per prima squadra e settore giovanile ed intendiamo raggiungere i nostri obiettivi. Il tutto senza ansia da prestazione o eccessive pressioni». Insomma, anche se gli innesti sono indubbiamente di spessore, secondo l’Alpago ciò non significa ritrovarsi di diritto tra i candidati al salto in Promozione. «Innanzitutto credo il campionato possa perderlo solo il Limana. D’altronde stanno facendo dei movimenti di spessore e sotto gli occhi di tutti. E comunque, oltre a noi, altre compagini si stanno rinforzando come si deve. Penso al Fiori Barp o alla Cisonese, giusto per citarne un paio».

Tornando a Gallonetto, sono stati pochi i dubbi sull’allenatore a cui rivolgersi per raccogliere l’eredità di Pradel. «Parto da una premessa. Voglio, anzi vogliamo ringraziare Pradel di quanto trasmesso alla squadra in questi anni. Quando è arrivato nel 2016 eravamo reduci dalla seconda retrocessione in tre campionati, eppure ci ha riportato in Prima e fatto guadagnare stabilmente la permanenza in questa categoria. Riguardo Gallonetto, parliamo di un amico con il quale l’unità di intenti è stata da subito forte ed evidente. Ha portato entusiasmo nei ragazzi e da qui intendiamo proseguire con la nostra crescita. Anche la volontà di essere coadiuvato del proprio staff tecnico l’abbiamo avvallata con piacere».

Qualche uscita c’è stata, inevitabile. Momo come detto, poi Zanolla al Limana e Pongan trasferitosi all’Alpina. «Resta invece Alessio Barattin, nonostante avesse manifestato l’intenzione di smettere salvo poi cambiare idea. Mercato chiuso? Ancora no, siamo appena a giugno e occorre rimanere vigili di fronte ad eventuali opportunità». Continua poi l’attenzione rivolta al vivaio. «Oltre alla Juniores e ai Giovanissimi, abbiamo domandato di partecipare al campionato regionale anche con gli Allievi».