Lavagnese da sballo: tris servito al Bra

27.01.2021 23:18 di Anna Laura Giannini   Vedi letture
Lavagnese da sballo: tris servito al Bra

Ancora una gara importante giocata ad alti livelli per la Lavagnese di mister Gianni Nucera, dopo l'ottima prestazione con vittoria sfumata al 91' in quel di Caronno, oggi grande vittoria in casa contro il Bra. Avellino e compagni sono infatti usciti alla distanza e hanno concretizzato quasi tutte le occasioni create.

Al 7' la prima palla pericolosa è di matrice bianconera con Rovido che piazza un cross a centro area preda però dell'estremo piemontese.

All'11' ancora bianconeri protagonisti con Rovido anticipato in uscita su lancio in profondità di Basso, sei minuti più tardi ancora Rovido pericoloso si vede parare la conclusione velenosa sul primo palo.

Anche Cantatore ci prova al 35' con un tiro debole e centrale facile preda di Guerci.

La partita si anima però nella ripresa e dopo nemmeno due minuti Alluci è lesto e preciso a raccogliere il suggerimento dalla sinistra di Rovido e a insaccare il vantaggio. Dopo soli cinque minuti è però il Bra a riacciuffare il pareggio con l'incornata di prepotenza di Cardore servito dalla sinistra.

Al 59' il primo cambio vede l'inserimento di Addiego Mobilio al posto di Bei, la gara è in perfetto equilibrio con le due squadre che si sfidano in velocità sulle ripartenze, Proprio su una di queste al 60' Buongiorno, oggi tra i migliori in campo, riceve palla sulla trequarti di sinistra, la addomestica, la protegge e serve l'accorrente Rovido che la piazza nell'angolino opposto, per l'attaccante lavagnese classe 2000 finalmente il primo gol in maglia bianconera dopo 25 presenze e soprattutto al rientro da un infortunio.

Poi la consueta girandola di sostituzioni che tra il 67' e il 77' vede lasciare il campo a Reeb, Cardore, Bongiovanni e Tuzza per Marchisone, Merkaj, Daqoune e Campagna nel Bra e Alluci e Rovido per Romanengo e Di Vittorio.

La gara però non produce particolari occasioni, se non all'83' il bel tiro di Merkaj da posizione defilata sulla sinistra che sorvola la traversa.

Nel finale ancora gli ingressi di Baggio e Bacigalupo per Magnaldi e Cantatore con l'ultimo guizzo di Addiego Mobilio che, servito ancora brillantemente da Buongiorno fissa il 3-1 finale.

Prossimo appuntamento domenica al Riboli contro la Folgore Caratese per mantenere con umiltà le posizioni di alta classifica.

Lavagnese-Bra 3-1

Lavagnese: Boschini, Oneto, Profumo, Avellino, Basso, Rossini, Cantatore (88' Bacigalupo), Alluci (68' Romanengo), Buongiorno, Bei (59' Addiego Mobilio), Rovido (75' Di Vittorio). A disposizione Bova, Orlando, Queirolo, Perasso, Tripoli. All. Gianni Nucera.

Bra: Guerci, Olivero, Rossi, Saltarelli, Tuzza (77' Campagna), Gaeta, Cardore (69' Merkaj), Magnaldi (84' Baggio), Reeb (67' Marchisone), Bongiovanni (76' Daqoune), Capellupo. A disposizione Giaccardi, Bruno, Tos, Sia. All. Fabrizio Daidola (squalificato).

Arbitro: Alessio Marra di Mantova.

Assistenti: Davide Rignanese di Rimini e Alessandro Castellari di Bologna.

Ammoniti al al 31' Tuzza, al 54' Alluci, al 61' Rovido, all'80' Magnaldi, all'81' Rossi.

Possesso palla 50 - 50 %

Tiri (in porta) Lavagnese 5 (5) - Bra 6 (2).

Calci d'angolo 1 - 4.

Falli commessi 12 - 15.

Reti: 47' Alluci, 56' Cardore, 61' Rovido, 90' Addiego Mobilio.