Nocerina, Maiorino: «Sono stanco di rimanere in silenzio! Dico tutto»

22.11.2019 21:44 di Nicolas Lopez   Vedi letture
Nocerina, Maiorino: «Sono stanco di rimanere in silenzio! Dico tutto»

Torna a parlare Paolo Maiorino, presidente della Nocerina. In una lettera aperta si rivolge direttamente ai tifosi il numero uno dei molossi

Carissimi tifosi molossi,
ho rotto il “silenzio di pace” tenuto finora sulla situazione economica della Nocerina, perché ci tengo a chiarirvi alcune “zone d’ombra”: nel corso di quest’anno, di mia tasca, ho versato, con estremi sacrifici personali e familiari, una cifra a sei zeri per salvare la nostra amata squadra. Ho fatto fronte a debiti, vertenze, tasse e stipendi, ovviando al fallimento della Nocerina solo ed esclusivamente con i miei soldi. Nessuno ha avuto il coraggio nè la forza, di decidere di salvare i colori della nostra città, facendo un investimento a fondo perduto di questo genere. Io l’ho fatto. Senza pensarci due volte. Solo per amore. Solo per passione. Solo per i colori che porto dentro. Ho ricevuto vertenze per cifre irrisorie perfino da chi, dicendo di aver sposato con me la “causa Nocerina”, pensavo potesse venirmi incontro sullo stipendio dell’ultimo mese di campionato, non avendolo effettivamente impegnato a lavorare. Ho bussato personalmente alla porta di imprenditori nocerini, per chiedere aiuto economico e ho ricevuto porte in faccia. E mi preme, inoltre, sottolineare, che per salvare la Nocerina dal fallimento, ho dovuto pagarla. Sí, perché per salvare una società piena di debiti da sanare, ho pure dovuto comprarla !!! Quanti soldi dovrei chiedere io, allora, a chi verrà dopo di me per tutto quello che ho “anticipato” e per il lavoro che in questo anno ho fatto? Non ho violato alcuna privacy rendendo note le vicende giuridiche di una squadra seguita e amata da una moltitudine di persone. Non mi sto commiserando, ma sono stanco. Sono stanco di rimanere in silenzio per dignità. Sono stanco di rimanere in silenzio per non sollevare polveroni. È ora che voi tutti iniziate a sapere.
Forza molossi!!
Paolo Maiorino