Campodarsego, il ds Maniero: «Tutte bugie il referto arbitrale! Una sola cosa corretta ho letto...»

04.03.2021 15:30 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Campodarsego, il ds Maniero: «Tutte bugie il referto arbitrale! Una sola cosa corretta ho letto...»

Sabato il Campodarsego sfida in trasferta la Luparense. E lo farà senza Annoni, squalificato per due turni dopo l’espulsione nel concitato finale di gara con la Manzanese. Ma non è tutto, perchè la società biancorossa si è vista anche affibbiare un’ammenda per quanto scritto nel referto arbitrale, secondo il quale “per avere al termine della gara due persone non iscritte in distinta ma chiaramente riconducibili alla società fatto indebito ingresso nella zona spogliatoi e rivolto espressioni offensive all’indirizzo degli ufficiali di gara, desistendo dalla condotta solo grazie all’intervento delle forze dell’ordine e dirigenti della società”.

“Tutte bugie”, sbotta però il direttore sportivo del Campodarsego, Andrea Maniero. “Ciò che ha scritto l’arbitro dopo la gara è lontanissimo dalla realtà. Leggo che sarebbero intervenuti i Carabinieri, che negli spogliatoi ci sono stati insulti e offese: nulla di tutto ciò è vero. Tra le due persone indicate c’ero io, quindi so di cosa parlo. Sono deluso, perchè se questi sono gli arbitri, che dovrebbero essere al di sopra delle parti, non va bene: si scrivono bugie per difendere il proprio operato, e questo mi delude. Dico questo perchè, prima di tutto, ci tengo a difendere l’onorabilità del Campodarsego, che si è sempre distinto per l’accoglienza e il rispetto portato a chi viene nel nostro stadio, arbitri in primis. Di fianco a me, a fine gara, c’erano i Carabinieri, che sono pronti a confermare che non solo non sono dovuti minimamente intervenire, ma che nessuno è entrato negli spogliatoi e che non ci sono stati affatto insulti o gesti simili. L’unica cosa corretta che ho letto, è stata la reazione di un nostro giocatore, che inevitabilmente è stato espulso. Ma il resto è completamente falso”.