Ragusa, mister Ignoffo: «Siamo consapevoli che ci troviamo in un momento della stagione che...»

02.03.2024 17:45 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Ragusa, mister Ignoffo: «Siamo consapevoli che ci troviamo in un momento della stagione che...»

Il Ragusa è di scena domani, alle 14,30, al Granillo di Reggio Calabria, per la ventinovesima giornata del campionato di Serie D. Contro la formazione amaranto dovrebbe rientrare dall'infermeria Gigante che si è aggregato al gruppo. Il tecnico Giovanni Ignoffo conta di recuperare, poi, almeno uno tra Tuccio e Di Grazia che procedono con il lavoro differenziato. Sarà assente Manservigi, squalificato.

“Il prossimo avversario - afferma mister Ignoffo - credo non abbia bisogno di presentazioni, in più aggiungo che dopo la sconfitta di domenica a Sant'Agata troveremo l’ambiente calabro e la squadra super carichi. Ma niente e nessuno deve distoglierci dall'affrontare questo ulteriore impegno con la massima concentrazione e determinazione”.

Il Ragusa è reduce da due pari di fila, quello esterno sul campo della Sancataldese e quello di domenica scorsa, tra le mura amiche, con la Nuova Igea. “Quella di domani – si dice convinto Ignoffo – è una di quelle gare che, se approcciata e giocata nella maniera giusta, va a rafforzare quanto di buono si sta facendo. Abbiamo operato e stiamo continuando a lavorare con la massima determinazione. Siamo consapevoli che ci troviamo in un momento della stagione che può risultare importante in chiave futura. Ecco perché sarà indispensabile profondere in campo la massima concentrazione e determinazione. Sarà fondamentale dimostrare da subito il nostro piglio”.

Il punto di domenica scorsa ha consentito di smuovere la classifica anche se in casa azzurra si vuole puntare ad accrescere ulteriormente il bottino complessivo a disposizione. “Massimo rispetto nei confronti dell’avversario, a maggior ragione se si chiama Reggio Calabria, con tutto il blasone che ciò sottintende – sottolinea il presidente del sodalizio azzurro, Giacomo Puma – ma sono certo che i ragazzi andranno a giocarsi la loro gara e, vista l’incisività dimostrata nelle partite che abbiamo disputato in trasferta, può succedere di tutto. Ci aspettiamo che a fare da cornice a questo spettacolo sportivo ci sia una importante cornice di pubblico e che il Ragusa possa proseguire in maniera positiva il proprio percorso di crescita”.