Avellino, c'è da blindare Tribuzzi: crescono le pretedenti

11.04.2019 11:00 di Davide Guardabascio   Vedi letture
Avellino, c'è da blindare Tribuzzi: crescono le pretedenti

L'Avellino non ha ancora chiaro il suo futuro sportivo. Difficile immaginare i biancoverdi ancora in Serie D il prossimo anno, considerati i problemi che attanagliano molti club di Serie C ed il campionato che comunque lascia aperta la speranza di una promozione diretta.

Nonostante ciò la società deve lavorare già in proiezione futura perchè determinati meccanismi non possono aspettare. C'è ad esempio da pensare a blindare i calciatori più importanti che potrebbero farsi corrompere a fine stagione dal canto di sirene provenienti da altri club.

Tra i calciatori più chiacchierati del momento, che vanno bloccati e riconfermati, c'è sicuramente il fantasista, classe 1998, Alessio Tribuzzi. Dopo il primo anno di Serie D col Latina, il funambolo capitolino si è imposto proprio ad Avellino quest'anno sciorinando prestazioni di alto livello accompagnate anche da una maggiore concretezza sotto porta. Se infatti in nerazzurro, al primo anno di Serie D dopo le giovanili con Roma e Frosinone, aveva realizzato appena due centri in 33 presenze, in questa stagione ha già marcato nove volte il cartellino in 31 gare giocate. Niente male davvero.

Sul ragazzo ci sono già diversi club di Serie C, e non solo. Lo stesso Frosinone starebbe pensando di riprendersi il calciatore. Senza dimenticare che anche club come Viterbese, Ternana e Potenza hanno inviato più volte osservatori a valutare il ragazzo.