La Triestina trionfa con un netto 3-0 contro la Pro Patria

25.09.2023 01:24 di  Maria Lopez   vedi letture
La Triestina trionfa con un netto 3-0 contro la Pro Patria

La Triestina trionfa con un netto 3-0 contro la Pro Patria allo stadio Speroni di Busto Arsizio, consolidando così la sua terza vittoria consecutiva contro la Pro Patria. La partita è stata caratterizzata da due gol realizzati dall'argentino Lescano, entrambi su calci d'angolo al 4° e al 10° minuto, mentre lo sloveno Struna ha segnato al 32° minuto. La squadra di Attilio Tesser ha ottenuto un risultato eccellente, non subendo nemmeno un gol durante l'intera partita.

La cronaca della partita vede Attilio Tesser schierare Moretti al fianco di Struna, con Anzolin che inizia come titolare sulla sinistra e Celeghin in mediana. Redan e Lescano formano la coppia d'attacco. Dall'altra parte, l'ex allenatore della Triestina, Colombo, dispone la sua squadra con un modulo 3-5-2 e alcune modifiche rispetto alla sconfitta di Zanica. Moretti in difesa, Saporetti e Minelli chiavi del centrocampo, e Parker-Stanzani in avanti. La Pro Patria è pericolosa già dopo un minuto, con un inserimento di Ferri che mette alla prova Parker, ma il suo tiro rasoterra finisce fuori. Tuttavia, la Triestina risponde in maniera fulminante da un calcio d'angolo: al 4° minuto, Lescano segna con un colpo di testa imparabile su un cross di D'Urso, portando la Triestina in vantaggio.

La Triestina continua a premere e, all'11° minuto, guadagna un altro calcio d'angolo con gli stessi interpreti del primo gol. Ancora una volta, Lescano è protagonista con un colpo di testa potente nel traffico, portando l'Unione a un vantaggio di due gol. Al 20° minuto, la Pro Patria sfiora il gol, con una splendida palla in profondità di Correia per Redan, ma l'attaccante non riesce a segnare da posizione favorevole, consentendo a Saporetti di salvare sulla linea. La Triestina continua a premere, con Vallocchia che al 21° minuto cerca un tiro potente dai 25 metri, ma il portiere Rovida effettua una parata acrobatica.

Nonostante una situazione di gioco favorevole, la Pro Patria non riesce a risolvere il mistero dei calci d'angolo avversari. Al 33° minuto, Moretti sfiora il terzo gol, ma Rovida risponde con un altro angolo. Tuttavia, nel calcio successivo da angolo, D'Urso crossa nuovamente con precisione e questa volta Struna segna di testa sul lato opposto, alla destra del portiere di casa. La prima metà si chiude con la brutta notizia dell'infortunio di Redan, che esce al 37° minuto per essere sostituito da Finotto.

La Triestina mantiene il controllo del gioco nella seconda metà, mentre la Pro Patria apporta tre cambi. Tuttavia, il possesso di palla della squadra di casa non si traduce in azioni pericolose, e l'Unione gestisce il largo margine senza problemi. La ripresa non offre occasioni rilevanti, e la Pro Patria non riesce mai a mettere in difficoltà il portiere Matosevic. La Triestina, d'altro canto, continua a creare opportunità, ma il punteggio rimane invariato fino alla fine della partita. La Triestina vince nettamente a Busto Arsizio e prosegue la sua ascesa in classifica.

Il tabellino

Marcatori: Lescano (T) al 4’pt e al 10’pt, Struna (T) al 33’pt

TRIESTINA (4-3-2-1): Matosevic; Pavlev (23′ st Ciofani), Struna, Moretti, Anzolin; Celeghin (29′ st Pierobon), Correia (1′ st Fofana), Vallocchia (23′ st Germano); D’Urso; Redan (37′ Finotto), Lescano. A disposizione: Bolzon, Agostino, Malomo, El Azrak, Adorante, Kacinari, Kozlowski, Rizzo. Allenatore: Tesser.

PRO PATRIA (3-5-2): Rovida; Moretti, Minelli (23′ st Vaghi), Saporetti; Piran (1′ st Fietta), Marano (1′ st Nicco), Mallamo (35′ st Citterio), Ferri (1′ st Renault), Ndrecka; Stanzani, Parker. A disposizione: Mangano, Bashi, Pitou, Bertoni, Caluschi, Somma, Zanaboni. Allenatore: Colombo.

ARBITRO: Maccarini di Arezzo (Barcherini di Terni e Fumarolo di Barletta)