Cjarlins Muzane, Randon: «Col Mori abbiamo un solo risultato»

02.12.2023 20:00 di Nicolas Lopez   vedi letture
Cjarlins Muzane, Randon: «Col Mori abbiamo un solo risultato»

È sfida inedita quella in programma domani, alle 14:30, al “Della Ricca” di Carlino, con il Cjarlins Muzane che attende la visita del neo promosso Mori Santo Stefano in quella che è la prima volta in cui le due compagini si affrontano nel campionato di serie D. Spetta al tecnico di casa, Thomas Randon, presentare la gara nell’immediata vigilia della stessa.

Mister, che settimana di lavoro è stata e come stanno i ragazzi?

«I ragazzi stanno complessivamente bene, eccezione fatta per Bussi e Pellizzer per i quali i tempi di recupero sono più lunghi. Per il resto si sono allenati in gruppo tutti, compresi Osuji e Scozzarella che domenica erano rimasti ai box: non avranno ancora i 90’ nelle gambe, ma l’importante era ritrovare anche loro. Abbiamo lavorato bene, ora speriamo di raccogliere i frutti domani in campo».

Sfida delicatissima, c’è solo un risultato a disposizione?

«Assolutamente si. Andremo in campo per fare la partita e vincere, perché se così fosse faremmo diventare importantissimi anche i due punti conquistati nelle precedenti uscite contro Adriese e Dolomiti Bellunesi. Ci darebbe la possibilità di vedere ulteriore luce e lavorare poi meglio in settimana per provare a chiudere in crescendo il girone di andata».

Nelle ultime ore sono arrivati Cigagna e Kyeremateng: ce li racconti?

«Innanzitutto devo dire che ho trovato due ragazzi eccezionali, pronti per mettersi subito a disposizione e che senza dubbio potranno darci una mano. Cigagna è un ragazzo che nonostante la giovane età ha già maturato diverse esperienze in categoria, per cui sono certo saprà farsi trovare pronto. Kyeremateng è un ragazzo di gamba, dalla grande velocità e rapidità per cui dal punto di vista offensivo può essere un’arma in più».

Cigagna, dopo il primo allenamento, ha detto di aver trovato una squadra che sta correndo molto. Avete alzato l’intensità?

«I ragazzi questo dicono, ma io li vedo davvero andare tutti al massimo, dal più vecchio al più giovane e di questo sono soddisfatto. Poi sappiamo che, come sempre, tutto è legato al risultato e alle prestazioni, per cui speriamo di ottenerne uno importante domani per confermare il grande lavoro che questi ragazzi quotidianamente svolgono».