Sambenedettese, De Angelis avverte il Campobasso: «Possiamo battere chiunque»

28.11.2023 18:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Sambenedettese, De Angelis avverte il Campobasso: «Possiamo battere chiunque»

Il diesse della Sambenedettese, Stefano De Angelis, rifugge le voci di una fuga in vetta della squadra rossoblù e pone l'accento sulla delicata sfida col Campobasso ambiente che ben conosce il direttore avendo lavorato con il club dei Lupi molisani per tre anni, dal 2019 al 2022, culminati con la promozione in Serie C.

Queste, come riprese dal Corriere Adriatico, le parole del direttore sportivo: «Per la Samb non è un principio di fuga perchè questo è un campionato molto equilibrato. Dobbiamo preoccuparci solo di dare continuità ai nostri risultati, anche un pareggio in determinate condizioni torna utile. Parlare di fuga non è appropriato e troppo affrettato, ogni domenica ci sono insidie importanti. Campobasso? È una piazza che conosco benissimo e vuole tornare nei professionisti, troveremo una squadra forte che cercherà di batterci. In Molise ho passato tre stagioni molto intense arrivando fino alla promozione in Serie C, sono stato sempre trattato bene dall’ambiente. Mi tengo con me le cose positive di Campobasso. Peccato che l’esperienza non sia finita bene per la mancata iscrizione al campionato di Serie C, è ancora una ferita aperta dopo il grande entusiasmo che eravamo riusciti a creare. Adesso però penso solo alla Samb, dobbiamo fare come sempre la nostra partita senza temere nessuno. Abbiamo dimostrato che possiamo battere chiunque. Calciomercato? Finora Paolini è stato sfortunato con gli infortuni, ma la nostra idea è quella di non mollarlo e tenerlo con noi. In entrata non ho parlato con nessuno, ci sono tanti giocatori che vorrebbero venire da noi ma non abbiamo fretta».