Giana Erminio ed Olbia, ultimi novanta minuti di fuoco...

29.06.2020 17:45 di Matteo Mosconi   Vedi letture
Giana Erminio ed Olbia, ultimi novanta minuti di fuoco...

Ultimi novanta minuti della stagione, dopo di che, per Giana Erminio ed Olbia, sarà tempo di verdetti.

In palio un traguardo importante, quello della permanenza in categoria, con l’Olbia che partirà con il vantaggio di aver vinto lo scontro di andata al “Nespoli”.  

Si giocherà infatti domani sera, martedì 30 giugno, alle ore 20:00, presso lo stadio “Città di Gorgonzola”, la gara di ritorno dei play-out di Serie C del girone A fra lombardi e sardi, dopo che nella gara di andata gli isolani si erano imposti per una rete a zero grazie all’autogol, decisamente sfortunato, di Perna, bomber dei milanesi.

Che gara ci dovremo aspettare? È difficile fare pronostici, anche se, considerato il parziale della partita di andata, i milanesi cercheranno in tutti i modi di trovare il gol che non solo riequilibrerebbe il risultato, ma che significherebbe anche salvezza, considerato il miglior piazzamento in classifica nel corso della stagione regolare. La partita giocata sabato ha evidenziato come entrambe le squadre abbiano risentito parecchio dello stop forzato: è stata una partita scialba, avara di emozioni, eccezion fatta per alcuni piazzati da parte dei sardi e per qualche contropiede guidato principalmente da Manconi per la Giana. Da considerare anche il fattore temperatura, che certamente non aiuta i giocatori coinvolti in gare così tanto cariche a livello emotivo: sarà una partita che verrà, molto probabilmente, decisa dagli episodi, così com’è avvenuto sabato sera.

Ad arbitrare la gara sarà il signor Gianpiero Miele della sezione di Nola, coadiuvato dai signori Rinaldi-De Pasquale e dal IV uomo Carrione.

Non ci resta altro che aspettare. Saranno 90 minuti di fuoco…