I legni fermano il Santa Maria: la Palmese vince 2-0

25.02.2024 22:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
 I legni fermano il Santa Maria: la Palmese vince 2-0

La Polisportiva Santa Maria Cilento cade sconfitta in quel di Palma Campania contro la Palmese. A decidere il match per i rossoneri un gol per tempo, prima di Fusco e poi di Peluso per il 2-0 finale. Eppure la prova della compagine cilentana è stata pregevole, soprattutto nella prima frazione. L’inizio di gara, infatti, è quasi totalmente di marca giallorossa. Sia Gassama che il neo acquisto Di Fiore non riescono a trovare la via della porta. Anche Coulibaly si ritrova ad avere una clamorosa palla gol sui piedi a portiere battuto, ma il muro difensivo rossonero compie il miracolo allontanado il pericolo. La Palmese ci prova da fuori area con un tiro potente di Magliocca che termina, però, in curva. Il primo legno di giornata per la formazione ospite arriva con Maiese servito ottimamente da Coulibaly. L’esterno di Esposito stampa il pallone sulla traversa.

Gol sbagliato, gol subito. Al 23′ contropiede letale della squadra di casa con Fusco che supera da posizione ravvicinata Spina per l’1-0. Il protagonista che ha sbloccato la gara ci prova anche pochi minuti più tardi, ma Spina stavolta risponde presente. Il Santa Maria non demorde e va vicino al pareggio. Gassama serve Catalano, ma Raffaelli è attento a respingere. Al 36′ episodio dubbio nell’area di rigore della Palmese. Gassama colpisce la traversa con il pallone che probabilmente supera la linea di porta. L’arbitro, però, decide di lasciar correre. Dalla parte opposta, invece, Puntoriere mette paura con un colpo di testa. L’ultima occasione del primo tempo è un’azione rocambolesca nell’area del Santa Maria che termina con il pallone sul fondo. Anche nel secondo tempo, i cilentani partono con il piede giusto. Coulibaly impegna il portiere rossonero sugli sviluppi di calcio d’angolo, mentre la conclusione di Di Fiore viene respinta dalla retroguardia di casa. Al 18′ arriva il raddoppio della Palmese: Peluso, di testa, batte ancora una volta Spina. Da qui in poi anche il forcing del Santa Maria si affievolisce. Puntoriere trova sulla sua traiettoria un colpo di reni di Spina che salva in angolo una conclusione da fuori. In pieno recupero, invece, ancora Spina deve dire di no ad un altro tentativo dal limite dell’area di rigore. Al triplice fischio fa festa la squadra di casa, mentre il Santa Maria resta ultimo in classifica.

Il Tabellino

Palmese (4-3-3): Raffaelli; Magliocca, Aquino, Manzo, Morlando; Fusco, Galdean (35’ st Ceparano), Potenza (21’ st Amato); Attah (8’ st Peluso), Puntoriere (43’ st Filogamo), Silvestro (46’ st Kone). A disp.: Moccia, Manco, Russo, Trevisone. All.: Grimaldi Teore.

Polisportiva Santa Maria Cilento (3-4-3): Spina; Cocino, Brugaletta, Bonfini; Maiese (32’ st D’Auria), Chironi (32’ st Ferrante), Ventura (21’ st Borgia), Coulibaly (35’ st Della Corte); Di Fiore (21’ st Tedesco), Gassama, Catalano. A disp.: Cannizzaro, Mudasiru, Szymanski, Salzano. All.: Esposito.

Arbitro: Daniele Benevelli di Modena (Nappi-Ceci)

Marcatori: 23’ pt Fusco (P), 18’ st Peluso (P)Note: ammoniti Puntoriere (P), Raffaelli (P),

Angoli: 3-8 Recupero: 5’ st