Messina fuori dalla Coppa Italia. Nissa avanti grazie al gol di Bruno

12.10.2011 20:00 di Giovanni Pisano   Vedi letture
Fonte: messinasportiva.it
Messina fuori dalla Coppa Italia. Nissa avanti grazie al gol di Bruno

Si ferma ai sedicesimi di finale la corsa dell’ACR Messina nella Coppa Italia di Serie D. Dopo aver eliminato Adrano, Hinterreggio e Valle Grecanica, i giallorossi sono stati battuti di misura dalla Nissa al “Tomaselli” di Caltanissetta, venendo estromessi dalla competizione che, anche per questo turno, prevedeva come meccanismo quello della gara unica.
Robusto turn-over attuato da Alessandro Bertoni in vista dell’importante match di domenica con il Palazzolo. Non convocati Rossi Pontello, D’Alterio, Caldarella, Coppola, Occhipinti, Cocuzza e Ferraro. Tra i pali spazio a Cecere, in avanti ritrova posto Corona, out per squalifica nelle ultime due giornate di campionato. Esordio assoluto per Impagliazzo, appena tesserato dal club peloritano. Dal 1’ anche Profeta, Calarco e Lo Nardo. Nel primo tempo ospiti pericolosi con Catania (tiro fuori di poco) e Corona (sinistro a lato). La squadra di Marra preme nel finale di frazione e sfiora il vantaggio con una bella azione sull’asse Avola-Sassano, sul cui traversone Cocimano manca il tap-in vincente. L’1-0 è rimandato, però, al 41’: destro dal limite dell’area di Bruno, servito da Sassano, e nulla da fare per Cecere.
Dopo l’intervallo Bertoni getta nella mischia Agate, a segno domenica scorsa, in luogo di Calarco. I padroni di casa vanno vicini al raddoppio con D’Urso, ma la sua conclusione a botta sicura viene intercettata da Impagliazzo. La reazione del Messina è affidata a Catania che all’8’ si libera bene al tiro ma spara alto sopra la traversa. E’ proprio Catania, qualche minuto più tardi, a lasciare il campo a Scarantino. I giallorossi - in campo con ben sette under ed appena quattro over - faticano, però, a trovare varchi. Con l’ingresso di Capone, un altro attaccante, per Coulibaly, Bertoni tenta il tutto per tutto, ma la Nissa si difende con ordine e gli attacchi degli ospiti risultano improduttivi. Nella fase di recupero, anzi, è Sassano ad essere fermato da Cecere. L'1-0 firmato Bruno regala ai biancoscudati, ultimi in classifica nel girone I di Serie D, il passaggio al turno successivo di Coppa Italia ed il confronto con il Nardò che, a sua volta, ha superato per 1-0 in trasferta l'Irsinese.

NISSA-ACR MESSINA 1-0
Nissa: Vitale, Marchese, El Harchi (18’ pt Noto), Ventura, Cordova, Moring, Sassano, Avola, D’Urso (34’ st Butera), Bruno, Cocimano (20’ st Rabbeni). A disposizione Marruocco, Sparagna, Castorina, Garrasi. All. Marra.
Messina: Cecere, D’Angelo, Irrera, Profeta, Impagliazzo, Criaco, Calarco (1’ st Agate), Coulibaly (37’ st Capone), Corona, Lo Nardo, Catania (20’ st Scarantino). A disposizione Clavo, Russo, Mento, Biondo. All. Bertoni.
Arbitro: Luciano di Lamezia Terme (Assistenti Barnabei di Tivoli e Culicelli di Ostia Lido)
Marcatore: 41’ pt Bruno
Ammoniti: Bruno, Lo Nardo, Marchese.