Valsanterno 2009, confermato il d.s. Maiardi. C'è un allenatore argentino

Promozione Emilia Romagna
19.05.2023 01:00 di Francesco Vigliotti   vedi letture
Valsanterno 2009, confermato il d.s. Maiardi. C'è un allenatore argentino

Una conferma e un nuovo arrivo nello staff tecnico e dirigenziale della Valsanterno 2009. Se rimane in sella, nel ruolo di direttore sportivo, Daniele Maiardi, alla guida tecnica dopo la separazione con mister Biagi tocca a un nuovo profilo.

Sarà Ivan Marcelo Potepan, infatti, ad allenare la squadra valligiana nel prossimo campionato di Promozione. Il tecnico argentino, classe 1972, arriva in Vallata dopo la cavalcata che ha visto la sua Dozzese vincere il campionato di Seconda Categoria da assoluta dominatrice. Si tratta solo della più recente parentesi per un allenatore che può vantare un curriculum di tutto rispetto: nove stagioni alla guida delle blasonate giovanili del Rosario Central, una delle due squadre di maggior blasone (insieme ai Newell’s Old Boys) della città sulle rive del fiume Paranà oltre ad alcune esperienze sulle panchine di Serie C e D argentina, categorie professionistiche nel paese sudamericano. I meno giovani, inoltre, ricorderanno sicuramente Potepan nel suo passato da centrocampista vestendo, tra le altre, le divise di Fusignano, Conselice e Castel Guelfo.

«Ho avuto subito impressioni positive dall’ambiente Valsanterno: è una società importante sul territorio, reduce da un passato recente in Eccellenza e con una struttura solida, all’altezza della categoria appena lasciata e che adesso bisogna riguadagnare sul campo», sono le prime parole di Potepan da coach valligiano. «Se dovessi descrivermi come allenatore, mi definirei come un tecnico al quale piace lavorare tanto dal punto di vista tattico e dell’intensità, aspetti che curo maniacalmente con una metodologia in cui credo tantissimo. Dalle mie squadre mi aspetto sempre che portino sul campo un’idea di gioco votata a esprimere un bel calcio, cercherò di apportare qui l’esperienza maturata negli anni a un certo livello».

«Con Ivan mi lega un rapporto che nasce da quando giocavamo insieme, pur a distanza ci siamo seguiti reciprocamente negli ultimi anni», aggiunge il direttore sportivo Maiardi. «Al termine dei campionati c’è stata l’occasione di ricongiungerci e non mi sono fatto scappare l’occasione: è un allenatore con idee molto chiare, che vive di calcio e lo fa in maniera viscerale e passionale. Insieme a lui cercheremo di formare una squadra competitiva, con l’obiettivo di poter contare ancora su un nucleo fondante del gruppo che era già alla Valsanterno nella passata stagione e che siamo certi possa giocare un campionato di alto livello in Promozione, aggiungendo qualche tassello interessante per fare bene».