Brindisi, mister Ciullo: "Non farò confusione, ma bisogna fare valutazioni"

13.11.2019 15:10 di Elena Gestra   Vedi letture
Brindisi, mister Ciullo: "Non farò confusione, ma bisogna fare valutazioni"

Salvatore Ciullo è stato oggi ufficializzato come nuovo allenatore del Brindisi con una conferenza stampa. La redazione di brindisimagazine ha raccolto le sue dichiarazioni.

'SALUTO OLIVIERI' - ‘Prima di ogni cosa saluto Massimiliano Olivieri e lo abbraccio. Purtroppo questo fa parte del nostro lavoro. Lo scorso anno son venuto a Brindisi a vedere la finale Play-Off tifando per il Brindisi, come sempre'.

GIUDIZIO SUL BRINDISI – ‘Ho visto solo due partite, stiamo cercando la soluzione giusta per invertire questa tendenza negativa di risultati. Ritengo che la squadra abbia margini di miglioramento, è un buon gruppo, unito, si sentono responsabili di quello che è accaduto e questo è importante. Non possiamo nascondere che ci siano state delle difficoltà e di questo va dato atto ad Olivieri'.

SCHEMI E MODULI - 'Lo schema? Devo continuare su quanto è stato fatto di buono fino ad oggi, al momento non sarebbe giusto creare confusione. Ci sarà tempo per mettere in pratica le mie idee a pieno regime. Di mercato al momento non è il momento di parlare'.

OBBIETTIVI - 'Qui ho lasciato un discorso incompleto. Io sono sempre rimasto molto legato a Brindisi perché qui mi son trovato benissimo e questo mi da ancora più responsabilità. Non è vero che fossi già prima di domenica scorsa pronto a subentrare. Erano solo chiacchiere. Domenica sera ho ricevuto per la prima volta una telefonata dalla società. Avrei potuto accettare una categoria superiore ma quando ho sentito Brindisi non ho potuto rinunciare'.

TROPPI GOL SUBITI – ‘In effetti il Brindisi ha subito troppo, proveremo ad arginare questo problema. Quando si subisce gol non è solo colpa dei difensori. Noi abbiamo un centrocampo con calciatori importanti e di esperienza che ci daranno una grossa mano. Ovviamente dobbiamo fare diverse valutazioni. Dal portiere all’impiego degli under per capire come giocare. La squadra si presta a diverse opzioni'.