Sangiustese, Cossu: "Fiuggi non meno forte della Recanatese"

22.11.2019 21:30 di Elena Gestra   Vedi letture
Sangiustese, Cossu: "Fiuggi non meno forte della Recanatese"

Come ogni venerdì è il DG Alessandro Cossu a presentare l’impegno del weekend per la Sangiustese, chiamata al difficile ed inedito confronto in terra laziale con il Fiuggi, reduce dal pirotecnico 4-4 con il Campobasso.

Con la Recanatese, nonostante la grande forza della squadra di Giampaolo, è arrivato un pareggio meritato e di grande sostanza.

Assolutamente si. Abbiamo fatto la partita che dovevamo fare. Un punto molto importante, che ci ritroveremo. Anche se lo abbiamo fatto in casa, è arrivato contro una squadra di assoluto valore e ne siamo stati molto contenti. Ci dà fiducia. Dobbiamo continuare il percorso che abbiamo sempre detto. 

La trasferta di Fiuggi è la più lontana dell’anno ed anche una sfida inedita visto che le due squadre non si sono mai affrontate. Come si è approcciata la Sangiustese?

Avremo sicuramente un po’ di carico per il viaggio che dovremo affrontare, ma comunque siamo pronti. Sappiamo di dover affrontare una squadra non da meno della Recanatese. Anche se nessuno lo dice, il Fiuggi è stato costruito per stare nelle prime posizioni e lo testimoniano i quattro gol realizzati contro il Campobasso, al di là del pari finale. Andremo a giocare in un campo che non conosciamo, ma speriamo comunque di fare un risultato utile e proseguire la nostra serie positiva.

Subito dopo ci sarà un’altra lunga trasferta ad Agnone contro il Vastogirardi e poi un giorno in meno per affrontare il Campobasso. Un mini-ciclo assolutamente tosto.

Un tour de force, ma anche le altre squadre hanno già affrontato le difficoltà che noi stiamo affrontando adesso. Vorrà dire che al girone di ritorno avremo due gare in casa consecutive. Al Polisportivo ci aspettano Campobasso, Notaresco e Jesina. Una serie di partite che speriamo, giocando e facendo risultati utili, di poter affrontare con uno spirito diverso e nella forma migliore per poterci divertire e al tempo stesso raccogliere punti.

In questo turno ci saranno anche Montegiorgio – Notaresco e Recanatese – Vastese. Che partite saranno? C’è qualche favorita della vigilia?

In questo campionato, tranne il Notaresco che non ha mai perso, ed anzi auguro loro di continuare così, un po’ tutte le squadre hanno attraversato un periodo di sofferenza dovuto alla forma. A noi è capitato all’inizio, la Recanatese probabilmente lo sta attraversando adesso. Durante un’annata sportiva, c’è sempre un periodo così. Mai come quest’anno però si può vincere o perdere con tutti, non c’è la squadra ammazza-campionato. Sia per la vittoria finale che per evitare la retrocessione si arriverà all’ultima giornata. Era da tanto che mancava questo equilibrio.

Un’altra soddisfazione è venuta anche dalle convocazioni nelle varie rappresentative per diversi tesserati.

Specie la convocazione in Rappresentativa Nazionale U16 per Piergiacomi rappresenta per noi una grande soddisfazione, perché, anche se ha solo 16 anni, il ragazzo sta lavorando bene, si allena stabilmente in prima squadra e gioca con la Juniores Nazionale. Bravissimi anche gli altri ragazzi selezionati. Un complimento speciale all’ottimo lavoro fatto dal Responsabile del Settore Giovanile Sandro Rossi, che ha creato dal nulla un settore giovanile importante facendo tutte le categorie e creando un grande senso di appartenenza, coinvolgendo i ragazzi anche nelle partite della prima squadra per fare i raccattapalle.