Manconi: «Alla Giana Erminio per riscattarmi. Voglio segnare quanti più gol possibili»

07.02.2020 02:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com   Vedi letture
Manconi: «Alla Giana Erminio per riscattarmi. Voglio segnare quanti più gol possibili»

Nel mirino la Serie B, ma prima una salvezza da conquistare con la Giana Erminio, dove è approdato - per altro con impatto dirompente - in questa sessione di mercato da poco andata in archivio: questa una breve sintesi di chi è Jacopo Manconi.
Il classe '94 si è raccontato ai colleghi di TuttoMercatoWeb.com.

Dal Gubbio alla Giana: perché questa scelta?
“Per riscattarmi. Purtroppo non ho mai avuto finora grosse opportunità per mettermi in gioco, ma voglio dimostrare chi sono, e questa situazione è quella giusta: avere un importante obiettivo mi dà carica e motivazioni”.

Obiettivo salvezza, per la squadra. Il tuo a livello personale?
“Si, quello di squadra, per questa stagione, è la salvezza, mentre io voglio fare quanti più gol possibile. Non ho mai superato quota 10, e so che non è semplice farlo proprio ora che mancano sempre mano gare al termine della stagione, ma io ci provo”.

Gli attaccanti non rischiano di essere penalizzati in una formazione che deve salvarsi, e quindi prestare attenzione soprattutto a non prenderne?
“Non in questo contesto. A Gorgonzola ho trovato un gruppo davvero unito, e questo facilita il tutto. Scendiamo sempre in campo a testa alta, tutti a remare verso la stessa direzione, e ci divertiamo, abbiamo entusiasmo: i ragazzi sono di aiuto a me, io voglio esserlo a loro”.

Accennavi al gruppo. Situazione anomala del calcio la famiglia Giana Erminio.
“Giustissimo il termine, famiglia. Purtroppo non è sempre facile trovare una situazione di questo tipo, una situazione che ti permette di viverla come se la si conoscesse da sempre: mister Albè è fenomenale, lo zoccolo duro del gruppo mi ha subito integrato. Questi aspetti fanno la differenza, ognuno lotta per l’altro”.

Il tuo cartellino è del Perugia: quanto senti la pressione del dover far bene, anche magari per giocarti in B le tue chances future?
“E’ chiaro che risalire in B è il mio obiettivo, l’ambizione la hanno tutti. Finora se non sono stato al massimo delle mie possibilità è anche responsabilità mia, non solo di tante situazioni capitate, ma ora voglio fare bene per dimostrare che poi potrò essere da Perugia. Un po’ di pressioni è normale ci siano, ma a me le pressioni piacciono”.